Renault Duster Oroch Concept, svelata a San Paolo

Il prototipo di pick-up presentato dalla Casa francese punta su un design di carattere condito da soluzioni tipiche da show-car.

Renault Duster Oroch Concept, svelata a San Paolo

Tutto su: Renault

di Francesco Donnici

29 ottobre 2014

Il prototipo di pick-up presentato dalla Casa francese punta su un design di carattere condito da soluzioni tipiche da show-car.

In occasione dell’importante palcoscenico del San Paolo Motor Show, che si tiene nella megalopoli brasiliana, Renault presenta la Duster Oroch Concept, interessante prototipo che sottolinea le intenzioni del Costruttore francese di competere nell’affollato segmento dei pick-up, venduti in Sudamerica in ben 920.000 unità l’anno. Anche se marchiato Renault, questo interessante prototipo anticipa la filosofia stilistica dei futuri modelli Dacia, ispirandosi chiaramente agli stilemi del  D-Cross, il concept  derivato dal fuoristrada Duster e presentato nel 2012 al medesimo salone.

Disegnata dal Centro Stile Renault di San Paolo, la Duster Oroch Concept sfoggia una livrea bianca satinata, impreziosita da numerosi dettagli in arancione che contribuiscono a donarle uno stile giovane e sportiveggiante. Questa particolare Concept è dedicata agli amanti del kitesurf, che risultano particolarmente numerosi sulle lunghe spiagge ventose del Brasile. Il cassone posteriore è stato infatti allestito per il trasporto di attrezzature da kitesurf, mentre sul tetto panoramico troviamo delle utili barre portatutto. Sul retro del pick-up sono state installate due videocamere per immortalare le prodezze degli sportivi, mentre il kit da fuoristrada viene completato dalla presenza di un set di enormi pneumatici che misurano 255/60 R18.

“La show car Renault Duster Oroch vanta un’energia e una robustezza che piace tanto alla clientela brasiliana” ha dichiarato Laurens van den Acker, direttore del design industriale del Gruppo Renault, che ha aggiunto: “il lavoro del nostro centro stile di San Paolo è riuscito a realizzare un veicolo dalla forte carica emotiva che rappresenta l’America Latina. Anche se si ispira alla robustezza della Duster, questo prototipo porta in dote nuova energia e vitalità”.

L’abitacolo a doppia cabina del Duster Oroch nasconde un ambiente originale  molto curato che si distingue per gli speciali sedili dotati di tecnologia “Cover Carving“, dotati di uno strato di schiuma nell’imbottitura in modo da risultare particolarmente resistenti. La plancia sfoggia inserti di colore arancio che richiamano le finiture degli esterni, mentre la consolle centrale ospita il grande monitor che riporta le immagini catturate dalle già citate telecamere esterne, inoltre lo schermo può essere orientato a piacimento in modo elettrico, tramite l’utilizzo di un apposito comando posizionato sulla plancia.