Lamborghini Asterion LPI910-4 Concept al Salone di Parigi

La prima ibrida di Lamborghini è una hypercar da 910 CV e più di 320 km/h di velocità massima, grazie al V10 5.2 e tre motori elettrici.

Lamborghini Asterion al Salone di Parigi 2014

Altre foto »

Anche Lamborghini sposa la tecnologia ibrida; e nel farlo, abbandona per un momento le denominazioni ai propri modelli riprese dai più celebri tori da corrida per affidarsi alla mitologia. Si tratta di Lamborghini Asterion LPI910-4 Concept, prototipo che viene svelato in forma ufficiale in questi giorni al Salone di Parigi. In senso logico, i tecnici di Sant'Agata Bolognese hanno dato alla concept parigina che inaugura la propulsione ibrida Plug-in per Lamborghini il nome del Minotauro ("Asterion", appunto): come il mitologico personaggio dell'Odissea era metà uomo e metà toro, la Asterion è metà "tradizionale" (V10 5.2) e metà "eco friendly", grazie all'impiego di tre unità elettriche.

A livello di corpo vettura, Asterion LPI910-4 Concept, sviluppata dal Centro Stile Lamborghini, presenta soluzioni stilistiche di continuità con la più recente produzione Lambo, tuttavia mette in evidenza una decisa personalità: frontale disegnato come un unico componente con fanaleria in carbonio e titanio, prese d'aria anteriori che per la prima volta impiegano una griglia a doppio strato: un elemento in metallo e uno in titanio sono collocati l'uno nell'altro, a formare un motivo tridimensionale a contrasto con la tinta carrozzeria. L'interno della Lamborghini Asterion LPI910-4 Concept è improntato a un voluto minimalismo, nonché a un nuovo concetto di ospitalità per pilota e passeggero: le sedute sono infatti collocate leggermente più in alto rispetto ai tradizionali canoni delle Gt di Sant'Agata Bolognese, soluzione che porta a una maggiore comodità di impiego nei lunghi viaggi. Le rifiniture presentano rivestimenti in pelle, alluminio e fibra di carbonio. Il volante multifunzione è dotato di tre pulsanti per la selezione delle modalità di guida: "Zero" (cioè "emissioni zero", vale a dire completamente elettrica); "I" (ibrido) e "T" (termico). Infine, un tablet portatile consente agli occupanti la gestione dell'impianto di climatizzazione e altre funzioni, fra cui il navigatore GPS e il sistema infotainment.

E' sotto il cofano che Asterion nasconde le novità più ghiotte: e vengono tutte indicate dalla sigla della vettura. "LPI" sta per motore longitudinale posteriore ibrido (l'unità termica viene collocata "ovviamente" in posizione centrale); "910" è, in CV, la potenza complessiva sviluppata dal modulo motore a scoppio - motori elettrici. E il "4" indica che la trazione è a quattro ruote motrici. In realtà, l'identità di Lamborghini Asterion merita un approfondimento. Primo modello Ibrido per Lamborghini, abbina il collaudato 5.2 V10 con cambio doppia frizione DSG a sette rapporti "ereditato" da Huracan, che da solo eroga 610 CV, a un trio di motori elettrici: uno collocato al retrotreno, mentre gli altri due agiscono all'avantreno. Un apporto a zero emissioni da 300 CV che porta la potenza complessiva a 910 CV: il che fa di Asterion LPI910-4 Concept la Lamborghini più potente mai prodotta, e la rende una ideale concorrente per un ristrettissimo gruppo di hypercar che rispondono ai nomi di Ferrari LaFerrari e McLaren P1.

Su strada, le prestazioni di Lamborghini Asterion LPI910-4 Concept sono da urlo: l'accelerazione 0 - 100 km/h viene coperta in meno di 3 secondi, la velocità massima supera i 320 km/h se si sfrutta l'azione combinata del V10 5.2 e dei tre motori elettrici.

Se vuoi aggiornamenti su LAMBORGHINI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 02 ottobre 2014

Altro su Lamborghini

Lamborghini alla Milano Design Week
Eventi

Lamborghini alla Milano Design Week

La Casa del Toro collabora con Riva 1920 per degli arredi da intenditori

Lamborghini Huracan: consegnato un nuovo esemplare alla Polizia
Curiosità

Lamborghini Huracan: consegnato un nuovo esemplare alla Polizia

La Polizia ha ricevuto una nuova Lamborghini Huracan che sarà assegnata alla stradale di Bologna.

Lamborghini Huracán Performante: a Ginevra dopo il record
Anteprime

Lamborghini Huracán Performante: a Ginevra dopo il record

Dopo aver conquistato il record tra i cordoli del Nurburgring, la Lamborghini Huracán Performante svela tutti i suoi dettagli a Ginevra.