Peugeot Quartz Concept: crossover ibrida per il Salone di Parigi

Immagine sportiva e dinamica, modulo ibrido che abbina il 1.6 Thp della Rcz a due motori elettrici per 500 CV complessivi.

Peugeot Quartz Concept: i primi teaser

Altre foto »

Peugeot sposa la concezione della crossover hi-tech dall'immagine sportiva e dal "cuore" pulito. All'imminente Salone di Parigi (che si svolgerà da 4 al 19 ottobre), il marchio del Leone presenterà, oltre alla attesa Hybrid Air 2L" href="http://www.motori.it/ecoauto/19776/peugeot-parigi-nuove-motorizzazioni-euro-6-e-la-208-hybrid-air-2l.html" target="_blank">208 Hybrid Air 2L, il prototipo di una crossover destinata ad anticipare i dettami tecnologici e stilistici dell'immediato futuro. Si tratta della concept Peugeot Quartz.

Il corpo vettura della concept Peugeot Quartz è stato allestito sulla nuova piattaforma modulare Emp2 (Efficient modular Platform 2), che ha debuttato sulla nuova Citroen C4 Picasso e che va progressivamente a costituire l'"ossatura" di gran parte della nuova produzione del Gruppo Psa - Peugeot Citroen. Lo stile della concept Peugeot Quartz mette in mostra linee dinamiche, "nervose" e tondeggianti al tempo stesso, parabrezza molto inclinato che costituisce quasi un corpo unico con il tetto panoramico, due piccoli Spoiler posteriori; l'"immagine - crossover" viene sottolineata dall'alta linea di cintura e dai grandi cerchi da 23".

L'abitacolo, a quattro posti (quattro sedili singoli, di forma anatomica, dotati di cinture a quattro punti: una scelta che deriva pari pari dal motorsport), al quale si accede attraverso quattro porte dall'apertura ad armadio, conferma le più recenti soluzioni di studio degli interni denominate "Peugeot i - Cockpit", e mette in evidenza nello stesso tempo scelte ingegneristiche mutuate dall'esperienza di Peugeot nelle competizioni, come il nuovo volante sportivo a tre razze, multifunzione: su di esso, il conducente agisce per il comando degli indicatori di direzione, delle diverse modalità di guida e del cambio. L'equipaggiamento interno della concept Peugeot Quartz prevede un Head - up display costituito da un pannello sul quale possono essere inseriti i parametri di controllo e funzione della vettura.

L'assetto si avvale di uno schema consueto nell'impostazione delle geometrie scelte dalle Case auto: avantreno MacPherson e retrotreno a bracci multipli. La concept Peugeot Quartz viene equipaggiata con sospensioni pneumatiche a controllo elettronico, che modificano in automatico l'altezza da terra da 300 a 350 mm in base al fondo stradale: questo sistema viene comandato da un sistema di lettura ottica della strada attraverso un insieme di telecamere collegate alle funzioni di guida.

L'impostazione powertrain della concept Peugeot Quartz segue i più recenti canoni tecnologici che sempre più Case auto scelgono per le proprie novità: un modulo di propulsione ibrida plug-in, che sviluppa una potenza complessiva di 500 CV. Sotto il cofano motore, trova posto la conosciuta unità 1.6 Thp 270 (quest'ultima cifra indica la potenza espressa dal 4 cilindri) da 330 Nm di coppia massima - lo stesso motore che viene impiegato a bordo di Peugeot Rcz) abbinato a un motore elettrico da 115 CV - 85 kW. Una seconda unità a zero emissioni, dall'identica potenza, si trova al retrotreno: la sua funzione, oltre che il completamento della trazione integrale (con differenziali meccanici a slittamento limitato), consiste anche nella ricarica alla batteria agli ioni di litio da 400V.

L'equipaggiamento tecnico della concept Peugeot Quartz comprende anche un sofisticato Esp che provvede alla migliore gestione del livello di carica della batteria e alla ripartizione della frenata fra le 4 ruote per rendere più omogenea possibile la stabilità del veicolo. L'unità ibrida che muove la concept Peugeot Quartz può essere gestita dal conducente attraverso tre modalità di guida: "Zev", "Strada" e "Race". Più nel dettaglio, la modalità "Zev", totalmente elettrica, permette alla concept Peugeot Quartz di percorrere fino a 50 km con una carica della batteria agli ioni di litio; la modalità "Strada" muove la vettura con la sola trazione anteriore (unità termica e unità elettrica collegata all'avantreno) per ricaricare al massimo la batteria nelle fasi di decelerazione; il top si raggiunge in modalità "Race": i tre motori operano insieme per fornire alla vettura la massima potenza.

Se vuoi aggiornamenti su PEUGEOT inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 18 settembre 2014

Altro su Peugeot

Peugeot 305: la paladina della sicurezza compie 40 anni
Curiosità

Peugeot 305: la paladina della sicurezza compie 40 anni

Nel 1977 debuttava la Peugeot 305, berlina tre volumi che introduceva numerose novità nel campo della sicurezza.

Rally Sanremo 2017: la quinta di Paolo Andreucci
Motorsport

Rally Sanremo 2017: la quinta di Paolo Andreucci

Il garfagnino, con Anna Andreussi e la Peugeot 208 T16, vince a Sanremo e balza in testa al Cir 2017. Successo di "Lucky" (Delta 16V) fra le storiche.

Peugeot è partner di Run show Runcard
Eventi

Peugeot è partner di Run show Runcard

L’evento itinerante Fidal e Fida, partito il 25 marzo da Amatrice, in programma fino a ottobre: Peugeot è main sponsor della manifestazione.