Hyundai Veloster Midship Concept

La Casa coreana ha svelato un aggressivo prototipo che strizza l’occhio al mondo delle competizioni.

Hyundai Veloster Midship Concept

di Francesco Donnici

30 maggio 2014

La Casa coreana ha svelato un aggressivo prototipo che strizza l’occhio al mondo delle competizioni.

In occasione del Busan Motor Show (29 maggio-8 giugno), Hyundai ha deciso di svelare la nuova Veloster Midship Concept, prototipo realizzato sulla base dell’omonimo modello della Casa di Seul e caratterizzato da un carattere sportivo e particolarmente spinto che strizza l’occhio alle competizioni.

Sviluppata dall’Hyundai High Performance Team – ovvero il reparto corse della Casa Coreana che ha realizzato anche la potentissima i20 WRC da Rally – la Veloster Midship non ha nulla a che spartire con la vettura di serie da cui deriva, ad eccezione delle forme della carrozzeria. La vettura si presenta come una due posti dotata di motore centrale, con quest’ultimo posizionato proprio a ridosso dei sedili e all’interno del passo per favorire una migliore distribuzione dei pesi, in modo da avvantaggiare la stabilità e la maneggevolezza della vettura, specie nelle curve più strette e pericolose.

Il cuore della Hyundai Veloster Midship concept è un compatto e potente 4 cilindri a benzina sovralimentato 2.0 litri GDI, capace di sviluppare la potenza di 300 CV. L’handling della vettura viene invece assicurato dall’adozione di un telaio rinforzato e dall’uso di un set di sospensioni in alluminio di origine “racing”, capaci di trasformare l’auto in un vera e propria “mini supercar”.

Il corpo vettura sfoggia numerose prese d’aria, parafanghi allargati in grado di ospitare pneumatici ad alte prestazioni che avvolgono cerchi in lega ad hoc , mentre nella zona posteriore spicca l’enorme ala aerodinamica regolabile in fibra di carbonio e il vistoso [glossario:estrattore] d’aria, anch’esso realizzato nel medesimo materiale. Un ulteriore particolare distintivo è la sigla “RM” (Rear Mid) posizionata sul cofano posteriore, che sta a richiamare proprio il motore centrale posteriore. Anche se il Costruttore ha definito la Veloster Midship Concept, una vettura funzionante al 100%, nella nota ufficiale rilasciata dalla Casa coreana è stato precisato che non è prevista un’eventuale produzione in serie. La vettura è stata infatti sviluppata esclusivamente per scoprire ed esplorare le capacità di adattamento del suo pianale.

Durante la kermesse coreana, nello stand Hyundai verrà esposta anche una inedita nuova berlina conosciuta come “AG“, ma che con ogni probabilità verrà denominata con un altro nome. Realizzata esclusivamente per il mercato interno, la quattro porte coreana si posizionerà per prezzo e dimensioni tra la Hyundai Grandeur e la Genesis.