Honda Vision XS-1 Concept

La Casa giapponese stupisce il pubblico del Salone indiano con una futuristico crossover, caratterizzato da forme compatte e un abitacolo spazioso.

Honda Vision XS-1 Concept

Tutto su: Honda

di Francesco Donnici

06 febbraio 2014

La Casa giapponese stupisce il pubblico del Salone indiano con una futuristico crossover, caratterizzato da forme compatte e un abitacolo spazioso.

Il Salone di Nuova Delhi 2014 annovera la presenza di tanti costruttori automobilistici mondiali che vedono nel mercato Indiano un importante occasione di crescita commerciale. Tra questi non poteva mancare la Casa giapponese Honda che in occasione dell’evento asiatico ha presentato una inedita concept car battezzata con il nome di Vision XS-1.

Caratterizzata da forme compatte e da un design volutamente articolato, la Vision XS-1 rappresenta la concezione di crossover urbano, dinamico e sportiveggiante della Casa dell’ala. Il suo design futuristico si distingue per le forme originali e scolpite: la zona anteriore si caratterizza per i sottili proiettori a LED, lambiti dalla grande mascherina cromata che sovrasta a sua volta la griglia a nido d’ape, mentre il massiccio paraurti in tinta si fonde in un unico elemento con i generosi passaruota e le fiancate laterali. La zona posteriore si fa apprezzare per il piccolo lunotto contornato dai proiettori verticali a forma di onda, mentre risultano di grande effetto i due scarichi laterali incastonati nel paraurti.

Nonostante le dimensioni compatte degli esterni, l’abitacolo nasconde tre diverse file di sedili, con quegli anteriori particolarmente sagomati e dotati di poggiatesta integrati, mentre i due divani posteriori risultano asportabili per offrire la massima versatilità. La plancia si sviluppa in senso longitudinale e nel mezzo ospita la massiccia consolle centrale che integra il grande schermo “touch” da cui è possibile comandare tramite specifiche applicazioni le funzioni dell’impianto audio, del navigatore satellitare, della climatizzazione e altro ancora. Al centro dei sedili si sviluppa un tunnel sospeso, chiamato ad ospitare la leva del cambio e il poggia braccia centrale, mentre dietro il volante sportivo multifunzionale dotato di tre razze si nasconde la strumentazione digitale ispirata al mondo del motociclismo, con il grande contagiri al centro e altri due elementi più piccoli posizionati sui lati

Lo stesso costruttore sottolinea i due concetti fondamentali su cui è stata basata la vettura: lo stile sportivo del corpo vettura compatto e la grande abitabilità dell’abitacolo. Nel realizzare questo futuristico crossover, gli uomini della Casa nipponica si sono basati sulla filosofia “Exciting H Design“, ovvero il concetto che pone in primo piano l’uomo come punto focale della vettura che gli sta intorno.