Renault: una nuova concept al Salone di Delhi 2014

La Casa francese ha pubblicato un misterioso video che anticipa le forme della nuova concept che verrà svelata in occasione della kermesse indiana.

Renault: una nuova concept al Salone di Delhi 2014

Tutto su: Renault

di Francesco Donnici

30 gennaio 2014

La Casa francese ha pubblicato un misterioso video che anticipa le forme della nuova concept che verrà svelata in occasione della kermesse indiana.

Renault ha annunciato che presenterà, in anteprima mondiale al Salone di Delhi 2014, una nuova concept car, anticipata in queste ore da un misterioso video-teaser diramato dal Costruttore francese. Descritto dalla stessa Casa automobilistica d’oltralpe come un prototipo in grado di “rispondere in maniera concreta alle esigenze dei nuovi mercati“, appare subito chiaro che l’inedita show-car realizzata da Renault per la kermesse indiana rappresenti un importante biglietto da visita per far conoscere il marchio nei sempre più importanti mercati emergenti asiatici.

Nel breve video pubblicato dalla Casa francese e realizzato in computer grafica, viene immortalato un piccolo drone mentre effettua un volo intorno al perimetro della misteriosa vettura. Grazie ad una telecamera, il drone riprende alcuni dettagli stilistici della concept-car, come ad esempio i particolari cerchi in lega ricoperti da generosi pneumatici tassellati, l’originale griglia di colore giallo e ancora i gruppi ottici posteriori dalla forma tubolare, dotati dell’ormai immancabile tecnologia LED. Anche se le inquadrature molto strette non permettono di farci un’idea chiara sulla tipologia della vettura in questione, non sembra troppo azzardato immaginare che si possa trattare di un originale crossover dalle forme compatte, probabilmente studiato per l’uso urbano.

Ricordiamo che in concomitanza con la presentazione della nuova concept firmata Renault, verrà svelato un altro prototipo sviluppato dalla Datsun, ovvero il brand giapponese recentemente rilanciato dall’alleanza Renault-Nissan per conquistare i mercati emergenti.