Renault Initiale Paris Concept, attesa a Francoforte

L’inedita concept della Casa francese anticipa le forme della prossima Espace e inaugura una nuova linea di vetture premium.

Renault Initiale Paris Concept, attesa a Francoforte

di Francesco Donnici

09 settembre 2013

L’inedita concept della Casa francese anticipa le forme della prossima Espace e inaugura una nuova linea di vetture premium.

L’imminente Salone di Francoforte 2013 (12-22 settembre) è ormai giunto alle porte e come da tradizione si susseguono le numerose indiscrezioni dedicate alle “première mondiali” che affolleranno l’attesa kermesse teutonica, tra cui troveremo l’interessante e futuristica Renault Initiale Paris concept.

>> Guarda le prime immagini ufficiali della Renault Initiale Paris Concept

Anticipa la Espace e inaugura una nuova linea premium

Anticipata qualche giorno fa da un misterioso teaser, l’inedito prototipo della Casa francese è stato svelato tramite due foto pubblicate in rete che mostrano una panoramica del corpo vettura e ne svelano i dettagli stilistici. La Renault Initiale Paris concept si pone come una vettura fondamentale per le future strategie della Casa della Losanga, perché anticipa le forme della futura generazione della monovolume Espace, attesa sui mercati internazionali per la seconda metà del prossimo anno,  e nello stesso tempo inaugura la nuova linea di vetture premium del Costruttore d’oltre alpe chiamata ad insidiare le vetture DS firmate dalla Renault.

Tradizione e modernità

Lo stile di questa futuristica vettura si presenta come linea di congiunzione tra le grandi monovolume e le crossover di dimensioni imponenti, segnando una linea di continuità tra la lussuosa e poco apprezzata Avantime del 2001 e la Espace:  giunta ormai alla quarta serie e prossima alla sostituzione, questa vettura viene considerata la prima monovolume moderna prodotta da una Casa automobilistica europea.

Design futuristico e funzionale

Anteriormente l’auto si fa apprezzare per la grande mascherina chiamata ad ospitare il simbolo del Costruttore posizionato al centro, mentre i gruppi ottici a LED, sottili e sfuggenti, si presentano con una soluzione stilistica di continuità rispetto alla già citata calandra. Nella parte bassa del frontale, subito a ridosso del fascione paraurti, troviamo una generosa griglia a nido d’ape che incorpora le sottili luci di direzione dotate di tecnologia LED.

La fiancata muscolosa e scolpita sfoggia un’ampia vetratura rastremata nella parte posteriore e due ampie portiere, con quelle posteriore dotate di apertura controvento, mentre ulteriore tocco di aggressività arriva dai generosi cerchi in lega a elica e dalle [glossario:minigonne] sottoporta caratterizzate dalla stessa trama stilistica della griglia anteriore. La zona posteriore si caratterizza per il tetto spiovente che termina  sul un portellone praticamente verticale che si distingue per i sinuosi gruppi ottici posizionati all’altezza del lunotto e si protraggono fino alla parte posteriore della fiancata, regalando ulteriore slancio alla vista d’insieme.

 

No votes yet.
Please wait...