Volkswagen Golf Sportsvan Concept

L’erede della Golf Plus verrà svelata sotto forma di prototipo in occasione dell’importante kermesse tedesca.

Volkswagen Golf Sportsvan Concept

di Francesco Donnici

09 settembre 2013

L’erede della Golf Plus verrà svelata sotto forma di prototipo in occasione dell’importante kermesse tedesca.

Nello stand Volkswagen presente durante il Salone di Francoforte 2013 (12-22 settembre), il pubblico potrà ammirare l’inedita Golf Sportsvan Concept,  interessante prototipo chiamato ad anticipare le forme dell’erede della Golf Plus. Ispirata alla Golf 7 e realizzata sull’ormai celebre piattaforma modulare MQB, la Sportsvan Concept si posizionerà per prezzo e dimensioni al di sotto della Touran, completando così l’offerta delle monovolume firmate dalla Casa tedesca.

>> Guarda le immagini ufficiali della Volkswagen Golf Sportsvan Concept

Più alta e più corta della Golf Station Wagon, la Sportsvan Concept sfoggia un corpo vettura lungo 4,33 metri (più lunga di 134 mm rispetto alla Golf Plus), largo 1,80 m, alto 1,57 m e con un passo di 2,68 m (+107 m), che permette di ospitare comodamente 4 passeggeri e stipare i loro relativi bagagli in un abbondante vano da 498 litri, che diventano 585 litri grazie alla possibilità di far scorrere il divano di 180 mm e raggiungono quota 1.512 litri con il divano abbattuto. Inoltre il piano di carico può essere alzato o abbassato per facilitare le operazioni di carico o aumentare il relativo spazio.

Anche se ispirata esteticamente alla Golf 7, la nuova multispazio tedesca sfoggerà soluzioni stilistiche esclusive come il particolare taglio dei cristalli posteriori, le maniglie delle portiere integrate, l’inedita quinta luce posizionata nella zona posteriore e gli specchietti laterali spostati sulla portiera, studiati per migliorare la visibilità del conducente. Come accaduto sulla precedente Plus, anche il cockpit della plancia e numerosi dettagli dell’abitacolo sono stati modificati: La console risulta orientata verso il guidatore, mentre le bocchette d’aereazione sfoggiano un nuovo design facendo da contorno all’impianto multimediale posizionato nella parte alta della plancia.

Per quanto riguarda il capitolo motorizzazioni, la Golf Sportsvan verrà proposta esclusivamente con unità sovralimentate, dotate di sistema Start&Stop e omologate per rispettare le norme antiinquinamento euro 6. I propulsori a benzina TSI sono declinate nelle potenze da 86, 110, 125 e 150 CV, mentre tra le unità TDI troveremo il 1.6 litri da 110 CV e il 2.0 litri da 150 CV. Particolarmente economa e poco assetata di carburante risulterà la versione la 1.6 TDI Bluemotion 110 CV, caratterizzata da consumi dichiarati nel ciclo misto di soli 3,7 l/100 km, mentre le emissioni inquinanti si attestano sui 95 g/km di CO2, ovvero i migliori valori per questo tipo di segmento. A parte la versione entry-level TSI da 86 CV, tutte le unità potranno esser equipaggiate dal tecnologico cambio doppia frizione DSG. Il debutto della Golf Sportsvan sui mercati internazionali è atteso per la metà del prossimo anno.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...