Aston Martin DBS e DB9 Spider Zagato Centennial

Per festeggiare i 100 anni del nobile Costruttore inglese, Zagato ha realizzato due nuove one-off dal fascino senza tempo.

Aston Martin DBS e DB9 Spyder Zagato Centennial

Altre foto »

Il 2013 è senza dubbio un anno molto importante per l'Aston Martin, considerando che la nobile Casa inglese festeggia 100 anni, passati tra grandi successi e anche qualche ombra. Il compleanno della Casa di Gaydon non poteva che essere festeggiato anche dalla carrozzeria Zagato, legata da una storica tradizione di modelli speciali su base Aston Martin che dura da più di 50 anni. L'ultima collaborazione in ordine di tempo, tra l'atelier milanese e la Aston Martin, ha dato vita a due nuovi esemplari unici battezzati DBS Coupé Zagato Centennial e DB9 Spyder Zagato Centennial, capaci di rinverdire la storica alleanza tra i due marchi.

>> Guarda le immagini ufficiali delle Aston Martin DBS e DB9 Spyder Zagato Centennial

La partnership tra i due brand oggi guadagna ancora più importanza, considerando che il Costruttore di Gaydon è controllato dalla Investindustrial dell'italiano Andrea Bonomi, famoso nel settore automobilistico per aver risollevato le sorti della Ducati prima di rivenderla ai tedeschi dell'Audi. In questo modo, la Casa inglese tenterà di uscire dal settore di nicchia in cui si trova per provare ad insidiare più da vicino mostri sacri dell'automobilismo sportivo come Ferrari, Lamborghini e Porsche. 

Aston Martin DBS Coupé Zagato Centennial

Realizzata per un facoltoso collezionista giapponese e realizzata dal connazionale designer della Zagato, Norihiko Harada, la DBS Coupé Zagato Centennial sfoggia una linea senza tempo caratterizzata da alcuni dei classici stilemi del carrozziere italiano come la doppia gobba del tetto che fece la sua comparsa nel lontano 1960 sulla DB4GT4 e il frontale che si distingue per la grande mascherina che separa i proiettori trapezoidali, ispirati in modo inequivocabile alla V8 Zagato degli anni '80. Gli interni sono stati realizzati in modo sartoriale, utilizzando materiali rari e pregiati come legni e pellami, grazie alla collaborazione di Ennio Capasa, direttore creativo del marchio Costume National.

Aston Martin DB9 Spider Zagato Centennial

Erede della DB7 Zagato realizzata nel 2001 in soli  99 esemplari, l'Aston Martin DB9 Spider Zagato Centennial è stata assemblata in un unico esemplare per il collezionista americano Peter Read, che ha commentato la sua nuova one-off come una vettura capace di abbinare perfettamente i DNA di Aston Martin e Zagato. Secondo Read, questa speciale DB9 Spyder raccoglie tutta la tradizione ereditata nei suoi 100 anni di storia, mescolata in modo sapiente con lo stile inconfondibile della Zagato. La meccanica di entrambi i modelli non ha  invece subito alcuna modifica.

Se vuoi aggiornamenti su ASTON MARTIN inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 22 luglio 2013

Altro su Aston Martin

Aston Martin Vanquish S: 600 CV al Salone di Los Angeles
Anteprime

Aston Martin Vanquish S: 600 CV al Salone di Los Angeles

Nuova versione alto di gamma per Vanquish: l'aggiornamento al V12 6.0 e un inedito bodykit in carbonio sottolineano l'immagine della Gt di Gaydon.

Aston Martin e Red Bull, insieme per la AM-RB001
Anteprime

Aston Martin e Red Bull, insieme per la AM-RB001

Accelerazione da 0 a 320 km/h in soli 10 secondi per la nuova hypercar progettata da Aston Martin in collaborazione Adrian Newey.

Aston Martin AM-RB 001: hypercar da 900 cavalli
Anteprime

Aston Martin AM-RB 001: hypercar da 900 cavalli

La Aston Martin AM-RB 001, realizzata con il team Red Bull di F1, vanterà un motore capace di sviluppare 900 CV per appena 900 kg di massa totale.