Buick Riviera Concept al Salone di Shanghai

La futuristica coupé del Costruttore americano riporta in auge il mitico nome Riviera e anticipa le future tecnologie del Gruppo.

La Buick Riviera Concept debutta in questi giorni al Salone Shanghai: si tratta di un futuristico prototipo appartenente all'orbita General Motors che riprende i fasti dell'omonima coupé di lusso prodotta dal Costruttore americano dal 1963 al 1999.

Disegnata e sviluppata in collaborazione dal centro stile General Motors di Shanghai e dall'istituto Pan Asia Technical Automotive Center (PATAC), esteticamente la Riviera concept si presenta come una coupé dalle grandi dimensioni, caratterizzata da forme affilate e scolpite. Il frontale si distingue per la generosa mascherina trapezoidale che si estende fino ai sottili gruppi ottici dalla forma a freccia. Il grande parabrezza si estende in un unico elemento fino al lunotto posteriore, particolarmente spiovente e inclinato, mentre le portiere ad ali di gabbiano regalano l'ennesimo tocco futuristico alla vettura. Di grande effetto risulta anche il colore della carrozzeria verniciato nella tinta Ice Celadon che si sposa perfettamente con gli interni impreziositi da materiali ricercati come l'alluminio spazzolato e l'Alcantara.

Come molti prototipi, anche la Riviera porta al debutto inedite soluzioni tecniche e tecnologiche che verranno utilizzate sui futuri modelli del Gruppo americano. La Riviera è infatti equipaggiata dal  sofisticato sistema Buick Intelligent Performance (BIP), abbinato al Wireless Plug-in Hybrid W-PHEV che permettono alla vettura di viaggiare in modalità elettrica o ibrida e il pacco batterie della vettura può essere ricaricato tramite un sistema ad induzione. Anche il telaio e le sospensioni risultano di primo livello, grazie all'utilizzo di un sistema di ammortizzatori a regolazione elettronica abbinate a molle ad aria, senza dimenticare l'adozione del le quattro ruote sterzanti.

Come per ogni vettura del "futuro" che si rispetti, la Riviera risulta equipaggiata con un sofisticato sistema di connessione internet veloce che consente di ricevere informazioni in tempo reale sulle condizioni stradali e del traffico. La vettura "comunica" anche con le altre automobili grazie ad un sistema di radar e telecamere: la Riviera è dotata di ben 10 telecamere e 18 sensori che supportano i dispositivi di assistenza alla guida. In questo modo la vettura consente di parcheggiare in modo agevole e in alcuni condizioni di traffico, come ad esempio quello congestionato, la vettura si sposta in modo automatico senza alcun intervento del guidatore. 

Se vuoi aggiornamenti su BUICK RIVIERA CONCEPT AL SALONE DI SHANGHAI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 23 aprile 2013

Vedi anche

Smart ForFood: l’auto incontra la cucina di Davide Oldani

Smart ForFood: l’auto incontra la cucina di Davide Oldani

Un esemplare unico per il Motor Show di Bologna per cucinare su 4 ruote.

Buick Velite: crossover ibrido plug-in al Salone di Guangzhou

Buick Velite

Alla rassegna cinese di novità automotive, il marchio premium per General Motors espone una inedita crossover sportiva ibrida ricaricabile.

Subaru Viziv-7 Concept al Salone di Los Angeles

Subaru Viziv-7 Concept al Salone di Los Angeles

Il prototipo del SUV giapponese al Salone di Los Angeles