MG CS Concept, nuovo SUV sportivo

Debutto al Salone di Shanghai per la nuova MG CS, concept car che anticipa le linee delle futuro crossover sportivo del marchio cinese.

MG CS Concept

Altre foto »

MC CS Concept si presenta al pubblico del Salone di Shanghai. La novità del costruttore cinese anticipa un modello di serie pronto ad entrare nell'agguerrito segmento dei crossover dal design dinamico. Disegnata dal centro stile inglese diretto da Anthony Williams-Kenny, il futuro commerciale della novità esposta a Shanghai non è ancora stato ufficializzato.

>> Guarda le immagini ufficiali della MG CS Concept

Caratterizzata dalle grandi luci a LED incastonate nella presa d'aria anteriore, la MG CS Concept mostra linee nette e un'immagine da coupé pronta per viaggiare a tutta velocità sugli sterrati. Dalle prime immagini ci attendiamo un elevato livello di personalizzazione per il probabile modello di serie . Per ora non si hanno informazioni sulla scheda tecnica della MG CS Concept; dalle prime indiscrezioni sarà utilizzata la stessa piattaforma  montata sulla MG5 e sulla Roewe 350.

 Acquistata dal gruppo cinese Saic Motor, il marchio MG farà ritorno nel Vecchio Continente grazie alla nuova MG 3 presentata al Salone di Shanghai. La nuova segmento B cinese a cinque porte debutterà entro la fine del 2013 in Gran Bretagna e arriverà negli altri stati europei nel corso del 2014.

Se vuoi aggiornamenti su MG CS CONCEPT, NUOVO SUV SPORTIVO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Simonluca Pini | 23 aprile 2013

Vedi anche

Italdesign: nuovo teaser del concept per Ginevra

Italdesign: nuovo teaser del concept per Ginevra

Svelato un dettaglio del concept in arrivo al Salone di Ginevra 2017.

Infiniti QX50 Concept, nuovo suv a Detroit

Infiniti QX50 Concept, nuovo suv a Detroit

Infiniti presenta al Salone di Detroit la nuova QX50 Concept, modello che anticipa il futuro SUV medio premium.

Volkswagen ID Buzz Concept al Salone di Detroit 2017

Volkswagen ID Buzz Concept al Salone di Detroit 2017

L’erede spirituale del mitico Bulli vanta una sofisticata meccanica elettrica e risulta dotato dell’ormai immancabile guida autonoma.