Alpine Célébration Goodwood: concept per i sessant'anni del marchio

Al Festival of Speed di Goodwood, Alpine presenta ufficialmente la concept che anticipa la coupé di serie attesa dagli appassionati.

Alpine Celebration Concept: le immagini ufficiali

Altre foto »

Una nuova Alpine per celebrare i sessant'anni dalla fondazione del glorioso marchio di Dieppe, e una rappresentanza dei modelli che hanno contribuito a scrivere la storia dell'azienda fondata da Jean Rédélé e successivamente entrata nell'orbita Renault. Ecco, in estrema sintesi, l'annunciata presenza Alpine al Goodwood Festival of Speed, la kermesse internazionale che apre oggi i battenti per concludersi domenica 28 giugno. La novità di rilievo è la inedita Alpine Célébration Goodwood, concept ispirata all'impegno di Alpine nel motorsport, settore nel quale la factory è tornata nel 2012, culminato nella conquista dei due titoli  consecutivi nella European Le Mans Series e che quest'anno prosegue nel World Endurance Championship (serie nella quale il team ha già conquistato un podio di categoria alla recentissima 24 Ore di Le Mans) con la Alpine A450b nella categoria LMP2.

Riguardo al corpo vettura, la Alpine Célébration Goodwood - che alla rassegna d'oltremanica viene accompagnata dall'amministratore delegato Bernard Ollivier, dal responsabile design, Anthony Villain e, nel ruolo di testimonial, dall'ex pilota di F1 René Arnoux - rispecchia gli stilemi classici del marchio: carrozzeria coupé a due posti dalle linee fluide, piulite e dinamiche. Stilisticamente "gemella" della concept presentata all'ultima 24 Ore di Le Mans, sotto la classica tinta Blu Francia presenta una livrea realizzata appositamente per il Goodwood Festival of Speed, e che ricorda chiaramente la colorazione della iconica A110 vincitrice nel 1973 del primo Campionato mondiale Rally e delle coupé - M63, M64, M65, A210, A220 - che dal 1963 al 1969 vennero impiegate in forma ufficiale alla 24 Ore della Sarthe. Molti sono gli elementi della Alpine Célébration Goodwood che riportano al passato di Alpine: il profilo particolarmente ribassato, le scanalature al cofano, i fianchi tondeggianti, il caratteristico ampio lunotto, la modanatura anteriore. Elementi ai quali si aggiunge la modernità di accenti in fibra di carbonio: Spoiler anteriore, modanature laterali sottoposta, diffusore, prese d'aria posteriori e gusci degli specchi retrovisori esterni. Nelle linee pricnipali, la Alpine Célébration Goodwood intende fornire una anticipazione dell'attesa vettura di serie con la quale Alpine si prepara a fare il proprio ritorno sul mercato.

Accanto alla Célébration Goodwood, Alpine porta al Festival of Speed una selezione dei propri modelli più celebri: dalla prima A106 del 1957 sviluppata sulla Renault 4CV e già con carrozzeria in materiale plastico, alla A108 del 1959 il cui stile si deve alla mano di Giovanni Michelotti; la A110 1.300 con meccanica derivata dalla R8 Gordini, la A110 1.800 Gruppo 4 che conquistò il primo Mondiale Rally nel 1973, la Alpine M65 del 1965 concepita per la 24 Ore di Le Mans e le gare di durata e la Alpine A442B turbocompressa che nel 1978, con Jean - Pierre Jaussaud e Didier Pironi, conquistò Le Mans; l'attualità Alpine a Goodwood viene rappresentata dalla Signatech-Alpine A450b LMP2 appena tornata dalla maratona della Sarthe.

 

Se vuoi aggiornamenti su ALPINE CÉLÉBRATION GOODWOOD: CONCEPT PER I SESSANT'ANNI DEL MARCHIO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 25 giugno 2015

Vedi anche

Lexus UX Concept: la prima immagine degli interni

Lexus UX Concept: la prima immagine degli interni

Il futuristico prototipo Lexus UX Concept vanta un particolare cockpit arricchito con schermi olografici e soluzioni tecniche sbalorditive.

Nissan Navara EnGuard, specializzato nel soccorso

Nissan Navara EnGuard, specializzato nel soccorso

Ad Hannover debutta la Nissan Navara EnGuard, prototipo sviluppato per le operazioni di soccorso sui terreni più difficili.

Hyundai RN30 N Concept: prototipo racing al Salone di Parigi

Hyundai RN30 N Concept: prototipo racing al Salone di Parigi

La nuova Hyundai i30 (anch'essa presente a Parigi) ha già una "sorella" high performance: è la RN30 N Concept sviluppata per le competizioni.