Hyundai HCD-14 Genesis Concept

La futura generazione della berlina coreana avrà finiture premium e una carrozzeria da coupè-quattro porte.

Hyundai HCD-14 Genesis Concept

Tutto su: Hyundai Genesis

di Francesco Donnici

15 gennaio 2013

La futura generazione della berlina coreana avrà finiture premium e una carrozzeria da coupè-quattro porte.

Dopo averla anticipata con un misterioso teaser, Hyundai ha svelato l’affascinante e sportiva  HCD-14 Genesis Concept in occasione del Salone di Detroit 2013 (14-27 gennaio).  La manifestazione americana è stata scelta dalla Casa coreana  come  palcoscenico ideale per la presentazione ufficiale di questo interessante prototipo, considerando il grande interesse  del Costruttore asiatico per il mercato nord americano, dove nel solo 2012 ha registrato un importante +9%, con 703.007 unità distribuite.

>> Guarda le immagini ufficiali della Hyundai HCD-14 Genesis Concept

La nuova HCD-14 Genesis Concept  non rappresenta un semplice esercizio di stile, ma anticipa le forme delle future Hyundai e in particolare della prossima generazione della Genesis che si distinguerà per le  fniture da vettura premium e un corpo vettura da berlina-coupè, caratteristiche in grado di farla competere con le regine del settore, tra cui l’Audi A7, la Bmw Serie 6 GranCoupè e la Mercedes CLS.

Nonostante le generose dimensioni, la HCD-14 Genesis risulta dinamica e snella, grazie ad una silouetthe  filante e scolpita in grado di dissimulare l’abbondanza di centimetri, ma anche aggressiva e muscolosa a causa nelle numerose nervature, dei grandi cerchi in lega e della mascherina anteriore dalle abbondanti cromature.  L’abitacolo di questa Genesis  dalle vocazioni Premium risulta un equilibrato mix di hight-tech ed eleganza. L’ambiente interno è stato studiato per ospitare comodamente quattro passeggeri adulti su altrettanti sedili singoli particolarmente sagomati, la futuristica plancia dall’impostazione aeronautica sfoggia un tunnel centrale dalla forma di onda e  dalle dimensioni importanti che separa in due zone distinte il sedile del passeggero e quello del guidatore.   

L’ergonomia dei comandi viene ulteriormente migliorata dall’azionamento vocale di questi ultimi tramite un sofisticato dispositivo elettronico sviluppato direttamente dagli ingegneri  della Casa di Seul. Grazie alla facilità di azionamento delle numerose funzioni della vettura,  è possibile utilizzare ad esempio il  navigatore, l’impianto di infotainment e lo smartphone  senza togliere le mani dal volante  e, come se non bastasse, grazie alla funzionalità del heads-up display (HUD)  è possibile riportare tutte le numerose informazioni dei vari dispositivi direttamente sul parabrezza.

Sotto al cofano della futura Genesis  batteranno potenti propulsori  V6 e V8 ad iniezione diretta di benzina, mentre al top di gamma troveremo un poderoso  V8 da 5.0 litri da oltre 430 CV, accoppiato ad un sofisticato cambio automatico dotato di otto rapporti.