Rinspeed microMAX concept al Salone di Ginevra

Citycar elettrica compatta dallo stile controcorrente: è la Rinspeed microMAX, concept per 6 persone che anticipa i veicoli urbani del futuro.

Rinspeed microMAX concept

Altre foto »

Anche in occasione del prossimo Salone di Ginevra, la svizzera Rinspeed intende stupire e lo farà con un prototipo dall'aspetto assolutamente originale e decisamente fuori dalle regole. La novità è la Rinspeed microMAX, una concept car che, dietro a delle forme cubiche, cerca di interpretare ed anticipare la fisionomia dei futuri veicoli da città.

Le dimensioni compatte si prestano particolarmente per sgusciare nel traffico urbano, mentre l'abitacolo minimalista vuole sfruttare ogni centimetro disponibile. La configurazione prevede sei sedili che, ad eccezione di quello del guidatore, sono più simili a zone d'appoggio pensate per ospitare i passeggeri in piedi.

La disposizione su tre file ricalca l'impostazione dei posti sui mezzi pubblici, con il conducente isolato in avanti e gli altri occupanti sistemati su due file una di fronte all'altra. Non è un caso quindi, se il capo di Reenspeed, Frank Rinderknet, assicura che la microMAX si pone come un veicolo in grado di combinare in sé il trasporto privato e quello pubblico.

A bordo della microcar svizzera c'è anche spazio per oggetti come un passeggino, un piccolo frigobar o qualche bagaglio a mano, mentre l'anima verde è rappresentata dal motore elettrico di cui è dotata.

La Rinspeed microMAX interpreta a suo modo la giungla urbana, puntando sulla dinamicità e sulla condivisione del mezzo di trasporto tipica del car pooling che sempre più piede potrebbe riscuotere nei prossimi anni.

Se vuoi aggiornamenti su RINSPEED MICROMAX CONCEPT AL SALONE DI GINEVRA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Cutrone | 10 dicembre 2012

Vedi anche

Italdesign Automobili Speciali: la hypercar per il Salone di Ginevra

Italdesign Automobili Speciali: la hypercar per il Salone di Ginevra

Le prime immagini e caratteristiche tecniche della supercoupé da 330 km/h che sarà prodotta in tiratura limitatissima.

Lotus Evora Sport 410: una "special" nel nome di James Bond

Lotus Evora Sport 410: una "special" nel nome di James Bond

40 anni fa, la Esprit S1 "anfibia" fu protagonista de "La spia che mi amava". Oggi, Lotus Exclusive la replica in chiave attuale con Evora Sport 410.

SsangYong XAVL Concept: i primi render

SsangYong XAVL Concept: i primi render

Al salone di Ginevra un Suv a sette posti di segmento medio-alto, caratterizzato da un design particolarmente ricercato. La vedremo in produzione?