Kia Track’ster concept, all’Australian Motor Show 2012

Derivata dalla tranquilla Kia Soul, il prototipo della Casa coreana colpisce per l’estetica appariscente e convince per le prestazioni estreme.

Kia Track’ster concept, all’Australian Motor Show 2012

Tutto su: KIA

di Francesco Donnici

09 ottobre 2012

Derivata dalla tranquilla Kia Soul, il prototipo della Casa coreana colpisce per l’estetica appariscente e convince per le prestazioni estreme.

Kia in vista dell’Australian Motor Show 2012 (19 – 28 ottobre), anticipa una delle  novità che presenterà in occasione della manifestazione. Nello stand della Casa coreana ci sarà infatti l’eccentrica Track’ster Concept, prototipo presentato in anteprima allo scorso Salone di Chicago che verrà riproposto alla kermesse australiana per testare le “opinioni” degli appassionati e degli addetti ai lavori presenti alla manifestazione.

Derivata dalla MPV compatta Kia Soul, la Track’ster si presenta con un “abito” estremamente sportivo, caratterizzato da numerose appendici aerodinamiche e prosperose bombature della carrozzeria. Il minaccioso frontale guadagna una grande bocca d’aereazione che ingloba i fari diurni dalla forma circolare. Questi ultimi sono dotati di tecnologia LED e lambiscono lo splitter aerodinamico, impreziosito da un profilo di colore rosso.

La parte posteriore della vettura riprende le linee generali del frontale, sfoggiando un generoso paraurti che ingloba l’estrattore d’aria e i due scarichi circolari, mentre l’originale lunotto in vetro – posizionato verticalmente – sfoggia nell’estremità laterali i futuristici proiettori, anch’essi dotati di tecnologia LED. La sportività della vettura viene inoltre sottolineata dal profilo laterale dotato di enormi passaruota che ospitano i grandi cerchi in lega a raggi.

La grinta degli esterni viene ripresa anche nel piccolo abitacolo, studiato per ospitare esclusivamente due persone. Pilota e passegegro vengono accolti su una coppia di sedili sportivi rivestiti in pelle, dotati di profili per il contenimento del corpo e di poggiatesta integrati. Al posto del divano posteriore troviamo invece una ruota di scorta e numerosi  attrezzi utili per alcuni tipi di competizioni come ad esempio i rally.

Sotto il cofano della Kia Track’ster concept è montato un potente 2.0 litri turbo alimentato a benzina, capace di sprigionare la rispettabile potenza di 250 CV, scaricati sulla trazione integrale.