BMW Active Tourer Concept: l'ibrida a trazione anteriore

Al Salone di parigi 2012, BMW presenterà Active Tourer Concept. Trazione anteriore e propulsione ibrida, prefigura le "compatte" dell'Elica.

BMW Active Tourer Concept

Altre foto »

Berlina compatta, a due volumi, dalla linea che ricorda gli stilemi classici delle MPV, con qualche rivisitazione tipica del marchio di appartenenza. E dotata, per la prima volta, della propulsione ibrida comandata dall'innovativo sistema "eDrive" e della trazione anteriore.

Sono molte le novità proposte dalla BMW Active Tourer Concept, prototipo che BMW presenterà nelle prossime settimane al Salone di Parigi (in programma dal 29 settembre al 14 ottobre). Molte e di rilievo, a cominciare dal corpo vettura (forme inedite per un modello della "doppia elica" bavarese), al tipo di trazione, all'alimentazione benzina - elettrica a tecnologia plug-in che sfrutta l'azione coordinata di un motore a benzina da 1,5 litri a 3 cilindri e un'unità elettrica alimentata da batterie agli ioni di litio. Insieme, il gruppo propulsore permette alla Active Tourer Concept una potenza (dichiarata) di 190 CV, una velocità massima di circa 200 km/h e un consumo a ciclo medio di 2,5 litri per 100 km.

La BMW Active Tourer Concept sarà mostrata a Parigi 2012 in una veste pressoché definitiva: la futura BMW compatta, dunque, potrà essere così, per giocare un ruolo di competitor contro Audi A3, Ford Focus e Mercedes Classe B.

BMW Active Tourer Concept: "ibrida" compatta

Il design del corpo vettura e dell'abitacolo suggeriscono, per BMW Active Tourer Concept un impiego urbano o a breve - medio raggio. La carrozzeria a due volumi, dal profilo "a cuneo" accentuato da alcune profonde modanature che ne accompagnano le fiancate, misura 4,35 m di lunghezza, 1,83 m di larghezza e 1,56 m di altezza.

Anche l'abitacolo (dotato di posizione di guida rialzata) offre una propria dose di novità, a cominciare dal tetto panoramico "Cool Shade" a vetro elettrocromatico. La strumentazione "classica" viene sostituita da un display Black Panel da 10,25", che offre la particolarità di colorarsi diversamente a seconda della modalità di guida in un determinato momento ("Comfort", "Eco Pro", "Sport"). Le funzioni infotainment sono assicurate da un display centrale retrattile.

Motore: 3 cilindri più elettrico

Si diceva che la trazione della BMW Active Tourer Concept è anteriore. In realtà, è tale solamente per quanto riguarda il motore termico; l'unità elettrica agisce sulle ruote posteriori, in modo da fornire la trazione integrale durante le fasi di marcia con entrambi i sistemi propulsivi attivati, oppure posteriore se si viaggia con il solo motore elettrico.

Il motore a benzina della Active Tourer Concept è un nuovo 1.5 a benzina a 3 cilindri (in pratica, un TwinPower Turbo "tagliato a metà"), mentre il motore elettrico, asincrono, viene alimentato da batterie agli ioni di litio. Le possibilità di ricarica sono tre: grazie al sistema di recupero dell'energia cinetica nelle fasi di frenata, attraverso un generatore abbinato all'alternatore del motore a benzina, oppure mediante una comune "presa" di corrente domestica da 220V, secondo i dettami della tecnologia eDrive per i modelli elettrici e ibridi plug-in BMW del futuro.

La gestione del sistema ibrido benzina - elettrico è affidata dal sistema di navigazione, il quale "sceglie" le modalità di marcia più indicate in base alle condizioni di guida: "Comfort", "Eco Pro" e Sport".

Per concludere, un occhio alle prestazioni. BMW Active Sport Tourer sviluppa 190 CV e 200 Nm di coppia massima; l'accelerazione 0 - 100 km/h viene dichiarata in circa 8 secondi; la velocità massima si attesta sui 200 km/h. Il consumo a ciclo medio annunciato da BMW è di 2,5 litri per 100 km, le emissioni di CO2 sono di 60 g/km; l'autonomia in modalità totalmente elettrica supera i 30 km.

Se vuoi aggiornamenti su BMW inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 14 settembre 2012

Altro su BMW

Bmw: nel 2021 la prima auto autonoma al 100%
Tecnica

Bmw: nel 2021 la prima auto autonoma al 100%

La Casa dell’elica ha dichiarato che lancerà la sua prima vettura 100% a guida autonoma con intelligenza artificiale nel 2021.

Drivenow: il car sharing di Bmw all’aeroporto di Milano Linate
Anteprime

Drivenow: il car sharing di Bmw all’aeroporto di Milano Linate

Il Car sharing premium del Gruppo Bmw allarga la sua area operativa con l’inclusione dell’aeroporto di Milano Linate.

Bmw: la ricarica intelligente per sfidare Tesla
Ecologiche

Bmw: la ricarica intelligente per sfidare Tesla

La Casa di Monaco ha presentato il nuovo BMW Digital Charging Service per la ricarica intelligente delle auto elettriche e ibride plug-in.