Lamborghini Urus Concept svelato a Pechino

Al Salone di Pechino Lamborghini ha tolto i veli all'imponente Urus Concept, prototipo che anticipa il futuro SUV sportivo della casa italiana.

Lamborghini Urus Concept

Altre foto »

Il Salone di Pechino 2012 rappresenta un passaggio fondamentale per Lamborghini, che in Cina ha presentato un inedito SUV supersportivo che è, in un certo senso, l'erede della Lamborghini LM002, prima fuoristrada del marchio risalente al 1986, costruita in appena 300 esemplari ed equipaggiata con un V12 da 450 cavalli.

La Lamborghini Urus Concept - questo è il nome del prototipo di SUV a cinque porta della casa di Sant'Agata Bolognese - anticipa quello che sarà il futuro del marchio che diversificherà la propria offerta con tipologie di modelli assai differenti da quelli che ne hanno decretato il successo e che hanno contribuito a caratterizzare la sua immagine.

La presentazione del nuovo SUV ha visto protagonista il presidente e amministratore delegato di Lamborghini, Stephan Winkelmann, che ha spiegato: "La Lamborghini Urus è un'idea molto reale di futuro per il nostro marchio e come terzo modello potrebbe completare in modo perfetto la nostra gamma.L'acronimo SUV sta per libertà ed emozione. È uno dei segmenti auto di maggior successo al mondo. La Urus è l'interpretazione più estrema del concetto di sport utility, è la Lamborghini tra i SUV".

Non si tratta insomma di un semplice prototipo da salone, ma di un'anticipazione vera e propria, che porterà sul mercato una imponente sport utility Lamborghini lunga 5 metri, larga 2 e alta 1,66 metri, oltre ad essere dotata di cerchi in lega da 24 pollici che regalano un impatto visivo di tutto rispetto.

Data per scontata la trazione integrale, la Lamborghini Urus Concept si distingue anche per la potenza di 600 cavalli, mentre l'abitacolo è in grado di accogliere fino a 4 persone. Il SUV sportivo italiano sarà realizzato con ampio uso di materiali leggeri, che verranno impiegati anche nell'abitacolo al fine di contenere il peso e ridurre consumi ed emissioni, con queste ultime che si annunciano particolarmente interessanti per la categoria.

Gli obiettivi del costruttore modenese per il futuro SUV a cinque porte sono ambiziosi e vedono una produzione a regime di circa 3.000 esemplari all'anno, buona parte dei quali destinati alla Cina (non è un caso che sia stato il Salone di Pechino l'occasione designata per il debutto ufficiale del concept), agli USA e al Medio Oriente, anche se Lamborghini conta di convincere diversi clienti europei, in particolare in Gran Bretagna, Russia e Germania.

 

Se vuoi aggiornamenti su LAMBORGHINI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Cutrone | 23 aprile 2012

Altro su Lamborghini

Lamborghini Huracan by Print Tech: supercar in abito cromato
Tuning

Lamborghini Huracan by Print Tech: supercar in abito cromato

Nessuna elaborazione aerodinamica né al possente V10 da 610 CV: va benissimo così com'è. L'attenzione Print Tech è rivolta alla tinta carrozzeria.

Lamborghini Aventador LP 700-4 Roadster by Novitec Torado
Tuning

Lamborghini Aventador LP 700-4 Roadster by Novitec Torado

730 CV e un esclusivo bodykit in carbonio studiato in galleria del vento: Lamborghini Aventador Lp 700-4 Roadster si fa ancora più aggressiva.

Lamborghini Huracàn LP 610-4 al Supercar Roma
Eventi

Lamborghini Huracàn LP 610-4 al Supercar Roma

La nuova Lambo incanta il pubblico romano con le sue linee affilate.