Audi Q3 RS Concept al Salone di Pechino 2012

Fra pochi giorni il Costruttore tedesco ammalierà i visitatori del Salone di Pechino con una versione estrema della Q3 capace di 360 CV.

Audi Q3 RS Concept al Salone di Pechino 2012

Tutto su: Audi RS Q3

di Francesco Donnici

18 aprile 2012

Fra pochi giorni il Costruttore tedesco ammalierà i visitatori del Salone di Pechino con una versione estrema della Q3 capace di 360 CV.

Audi si prepara a stupire il pubblico orientale con il debutto al Salone di Pechino 2012 (27 aprile – 2 maggio) della sportivissima Q3 RS Concept. Si tratta di una versione supersportiva del SUV compatto di Ingolstadt, forte di un allestimento specifico abbinato al potente 2.5 litri TFSI da 360 CV, utilizzato anche dalla A3 RS Sportback e dalla TT RS.

Esteticamente il prototipo si riconosce per la speciale livrea blu opaco con riflessi gialli denominato Ordos Blue. La Q3 RS inoltre porta in dote tutte quelle caratteristiche che contraddistinguono i modelli più “spinti” della Casa teutonica, come ad esempio il nuovo fascione paraurti anteriore che si distingue per lo splitter aerodinamico realizzato in plastica speciale e fibra di carbonio (CFRP) e  le grandi prese d’aria a nido d’ape, abbinate alla mascherina centrale. Le caratteristiche dal sapore “racing” vengono riprese anche nella zona posteriore che sfoggia un nuovo [glossario:estrattore] d’aria e due scarichi dalla forma ovale, mentre la vista laterale ottiene i grandi cerchi in lega da 20 pollici, abbinati a pneumatici ad alte prestazioni da 255/30 e le calotte degli specchietti, sempre in CFRP.  

Il sofisticato materiale “ultra leggero” viene usato abbondantemente anche nei raffinati interni dove si sposa con un’elegante quanto sportivo rivestimento in pelle [glossario:nappa] misto ad Alcantara di colore blu. Questi ultimi si distinguono per le cuciture a vista e per il logo RS impresso sui poggiatesta integrati. Completa l’allestimento, la nuova strumentazione sportiva che si distingue per i caratteri in lingua cinese mandarino.

La parte più interessante di questa vettura rimane però il potente propulsore cinque cilindri sovralimentato da 2.5 litri che “batte” sotto il cofano anteriore e solo al primo sguardo incute “timore” grazie alle coperture in [glossario:carbonio] che fanno da contorno al filtro dell’aria sportivo e alle punterie di colore rosso. Questa unità è capace di erogare ben 360 CV, ovvero la medesima potenza della TT RS plus  e 20 CV in più della A3 RS e della TT RS. L’abbondante cavalleria scaricata sulla trazione integrale quattro, tramite il sofisticato cambio dotato di doppia frizione e sette rapporti, permette uno scatto da 0 a 100 km/h in soli 5,2 secondi, mentre la velocità di punta risulta di 265 km/h orari. Infine le poderose prestazioni sono tenute a bada da un impianto frenante realizzato ad hoc ed abbinato ad un assetto ribassato.