Lincoln MKZ Concept

Con questo concept la Lincoln inaugura il suo nuovo stile senza rinunciare alla tradizione.

Lincoln MKZ Concept

Altre foto »

La Lincoln vuole reinventarsi, ed ha intenzione di farlo attraverso un nuovo linguaggio stilistico che possa traghettare il marchio verso il futuro senza perdere i legami con la tradizione. Il Concept MKZ presentato al Salone di Detroit 2012, che prefigura le linee del modello in procinto di approdare negli showroom nella seconda parte del 2012, è l'emblema della nuova filosofia della Casa americana.

L'esterno appare fluido con il frontale in cui spicca la tipica griglia che richiama quella introdotta negli anni '30 con la serie Zephyr (linea di modelli entry level), e il posteriore caratterizzato dalla fascia luminosa a LED e dallo scarico integrato nel paraurti. Interessante la soluzione stilistica studiata per il tetto, che prevede un prolungamento dello stesso per conferire più slancio a tutta la vettura.

Gli interni sono svelati dall'alto dal tetto panoramico in vetro che ricongiunge in una soluzione di continuità il parabrezza ed il lunotto. Lineare e levigato come le linee esterne, l'abitacolo è caratterizzato dall'ampio display da 10,1 pollici a cristalli liquidi posizionato davanti al guidatore e da quello centrale touch screen da 8 pollici incastonato nella consolle centrale.

Se vuoi aggiornamenti su LINCOLN MKZ CONCEPT inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 10 gennaio 2012

Vedi anche

Italdesign: nuovo teaser del concept per Ginevra

Italdesign: nuovo teaser del concept per Ginevra

Svelato un dettaglio del concept in arrivo al Salone di Ginevra 2017.

Infiniti QX50 Concept, nuovo suv a Detroit

Infiniti QX50 Concept, nuovo suv a Detroit

Infiniti presenta al Salone di Detroit la nuova QX50 Concept, modello che anticipa il futuro SUV medio premium.

Volkswagen ID Buzz Concept al Salone di Detroit 2017

Volkswagen ID Buzz Concept al Salone di Detroit 2017

L’erede spirituale del mitico Bulli vanta una sofisticata meccanica elettrica e risulta dotato dell’ormai immancabile guida autonoma.