Rinspeed Dock+Go: range extender per la Smart elettrica

Rinspeed presenterà a Ginevra l’innovativo Dock+Go, un’appendice range extender per aumentare l’autonomia delle auto elettriche.

Rinspeed Dock+Go: range extender per la Smart elettrica

di Luca Gastaldi

09 dicembre 2011

Rinspeed presenterà a Ginevra l’innovativo Dock+Go, un’appendice range extender per aumentare l’autonomia delle auto elettriche.

L’idea appare quanto mai bizzarra, ma la Rinspeed del “visionario” svizzero Frank Rinderknecht pare davvero intenzionata a presentarla in occasione del prossimo Salone di Ginevra.

L’ha battezzata “Dock+Go” è ed un innovativo sistema modulare per la mobilità che prevede un pacchetto propulsivo da applicare alla propria auto elettrica. Una sorta di clone della parte posteriore dotato di un asse con ruote. Un sistema dall’utilità discutibile per aumentare l’autonomia delle piccole auto elettriche da utilizzare solo in caso di necessità.

Come veicolo dimostrativo, Rinspeed ha utilizzato una Smart Fortwo. Applicando la sua appendice posteriore, questa citycar elettrica potrebbe trasformarsi in un piccolo veicolo da lavoro ideale per le consegne o per i piccoli artigiani che trasportano gli attrezzi del mestiere. Una volta terminato l’uso professionale si torna in garage, si stacca il Dock+Go e l’auto torna normale.

Oltre a due ruote e un vano di carico più ampio, il Dock+Go della Rinspeed contiene un energy pack dotato di un piccolo motore termico o di un range extender, che si connette al motore elettrico di origine, dotato di accumulatori o di un propulsore fuel cell. Una volta scollegato questa sorta di carrellino lo si può rifornire o ricaricare (magari tramite pannelli solari) per il successivo utilizzo.

Viene da chiedersi quanto sarà pratico collegare e scollegare il Dock+Go e quanto potrebbe modificare la dinamica del veicolo originale. Senza contare gli eventuali ostacoli per l’omologazione.