Fiat 504 Coupé Elaborata by Scagliarini

È destinata a un cliente arabo la 504 Coupé Elaborata di Scagliarini Motorsports realizzata sulla Abarth 500 e dotata di trazione integrale.

Fiat 504 Coupé Elaborata by Scagliarini

Tutto su: FIAT 500

di Giuseppe Cutrone

03 agosto 2011

È destinata a un cliente arabo la 504 Coupé Elaborata di Scagliarini Motorsports realizzata sulla Abarth 500 e dotata di trazione integrale.

Arriva da Scagliarini Motorsports il primo render della 504czè, sigla dietro cui si nasconde la versione rivisitata della Fiat 500 Coupé Zagato che ha esordito allo scorso Salone di Ginevra e che è stata confermata dai vertici torinesi per una sua prossima produzione in serie. 

Il nome completo della “creatura” di Scagliarini Motorsports è 504 Coupé Elaborata. Il progetto nascerà sulla base della Abarth 500 ed è destinato a un cliente degli Emirati Arabi che l’ha richiesto espressamente al preparatore italiano.

La dotazione della 504czè vede la presenza di un propulsore 1.4 turbo da 180 cavalli e della trazione integrale derivata dal sistema che equipaggia la Panda 4X4, inoltre, proprio da questa chicca deriva il “4” del nome di questo originale Cinquino.

Tra le novità si segnalano poi un pacchetto di soluzioni aerodinamiche realizzate in fibra di carbonio, comprensivo di estrattore e di un piccolo alettone posteriore, mentre all’interno di notano i rivestimenti in Alcantara, che fanno da contorno ad una carrozzeria in tinta Arancio presa in prestito dai modelli Lamborghini. La consegna al proprietario di questo esemplare unico è prevista entro l’ultimo trimestre del 2011.

Bisogna precisare, però, che l’atelier Zagato non è coinvolto nel progetto, anzi in una nota riferisce che “non ha mai rilasciato alla società Scagliarini Motorsport o a qualsiasi persona ad essa riconducibile, alcuna autorizzazione all’utilizzo della proprietà intellettuale relativa al progetto Fiat 500 Coupé Zagato, né di aver fornito l’attrezzatura necessaria alla realizzazione della vettura. Zagato, inoltre, non ha mai autorizzato in alcun modo l’utilizzo del proprio brand, al contrario di quanto appare nelle fotografie divulgate da Scagliarini Motorsport”.