Veicoli commerciali: bene in Europa, male in Italia

I dati sulle vendite dei veicoli commerciali, resi noti da Acea, indicano una crescita a livello europeo e un calo in Italia.

Fiat Doblò Van of the Year 2010

Altre foto »

In Europa sono in crescita le vendite di veicoli commerciali leggeri, con tendenza contraria, invece, in Italia. L'Acea (Associazione europea dei costruttori di autoveicoli) ha reso noto i risultati di febbraio, che a livello continentale hanno mostrato unincremento del 16,8% su base annua (141.914 unità), percentuale che sale al 18,5%se si considerano i primi 2 mesi, quando sono stati consegnati 290.695 veicoli.

Naturalmente va fatta una distinzione in base al segmento: il settore dei van fino a 3,5 tonnellate di peso ha registrato un più 12,3% con la Francia che si conferma il primo mercato continentale per quantità e che ha fatto segnare un aumento del 13,6%, seguita da Germania e Regno Unito che sono cresciuti del 32 e del 23,9%.

In contrazione la Spagna (meno 6,7%) e l'Italia: il nostro paese ha visto un calo delle immatricolazioni che sono passate da 17.558 a 16.256 con una diminuzione del 7,4%. Considerando invece il primo bimestre, la diminuzione è dell'1,6%.

Se vuoi aggiornamenti su VEICOLI COMMERCIALI: BENE IN EUROPA, MALE IN ITALIA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 30 marzo 2011

Vedi anche

Citroen SpaceTourer, multi-spazio ricca di qualità

Citroen SpaceTourer, multi-spazio ricca di qualità

Spazio e comfort non mancano e non penalizzano prestazioni e sensazioni di guida, simili a quelle che si ricevono dai monovolume dalle "taglie forti".

Be Free: debutta il noleggio a lungo termine targato Fiat

Be Free: debutta il noleggio a lungo termine targato Fiat

L’offerta di Be Free propone una formula altamente competitiva dal punto di vista economico per chi vuole utilizzare l'auto senza pensieri.

Fiat Ducato festeggia 35 anni

Fiat Ducato festeggia 35 anni

Iniziative sui social e un video emozionale previsto dal 23 ottobre.