Nuovo Mercedes Sprinter: ancora più tecnologico e connesso

Estremamente versatile e tecnologico, il nuovo Sprinter si propone come la soluzione ideale per imprese ed aziende all’avanguardia.

Nuovo Mercedes Sprinter: ancora più tecnologico e connesso

Tutto su: Mercedes-Benz

di Redazione

09 giugno 2018

La nuova generazione del Mercedes Sprinter ha decisamente fatto un balzo in avanti in molti settori ed in particolare per quanto riguarda il livello tecnologico e di connettività raggiunto. Dal punto di vista estetico, il veicolo commerciale tedesco riesce a coniugare il raffinato family feeling della Casa della Stella a tre punte con le esigenze di funzionalità e versatilità. Entrati nell’abitacolo scopriamo un ambiente particolarmente curato e caratterizzato dalla presenza di materiali assemblati con cura. Il veicolo vanta inoltre una dotazione di accessori degni di un’ammiraglia, non mancano infatti il sistema di accensione del motore keyless, il climatizzatore elettronico, i sedili ergonomici e con regolazione elettrica (optional), supporto per smartphone con ingresso USB per la ricarica, numerosi vani porta oggetti e porta bevande, a cui si aggiungono le utili prese da 12 volt e la ricarica senza fili per smartphone di ultima generazione.

A stupire però è la possibilità di equipaggiare il nuovo Sprinter con il sofisticato nuovo sistema multimediale MBUX (Mercedes-Benz User Experience), abbinato ad un ampio display da 10,25 pollici ad alta definizione. Il sistema può essere controllato con i comandi multimediali al volante, con il display “touch” oppure con i comandi vocali di ultima generazione che riconoscono espressioni di uso quotidiano. L’uso dell’Intelligenza Artificiale permette al sistema MBUX di apprendere le abitudini del guidatore, offrendo in maniera automatica svariate funzioni (stazioni radio preferite, destinazioni del GPS,  e tanto altro ancora). Particolarmente ricca la lista dei sistemi di assistenza alla guida che comprende tra le altre cose il DISTRONIC PLUS, ovvero un cruise control adattivo, a cui si aggiunge il sistema antisbandamento, quello per il riconoscimento della stanchezza del conducente ATTENTION ASSIST, il Park Assist abbinato alla telecamera per la retromarcia e molti altri.

La maggior parte delle esigenze lavorative possono essere eseguite con il nuovo Sprinter grazie ad una gamma composta da ben in 1.700 varianti. Lo Srinter può infatti essere declinato nelle varianti Furgone, Tourer, Telaio cabinato cassonato, Autotelaio con cabina singola o doppia e Testata motrice. A queste versioni si possono abbinare tre tipi di trazione (integrale, posteriore e anteriore) e le configurazioni della cabina (classica o doppia), cinque tipi di passo, quattro tipi di lunghezza della sovrastruttura, tre altezze e differenti tipi di tonnellaggio.

Dal punto di vista delle motorizzazioni, lo Sprinter può essere equipaggiato con il nuovo propulsore da 2,1 litri disponibile nelle potenze da 114, 143 e 163 CV e 177 CV, oppure con il motore top di gamma 3.0 litri turbodiesel che mette a disposizione 190 CV e 440 Nm di coppia massima. Le trasmissioni disponibili sono invece un manuale a sei marce oppure un automatico con convertitore di coppia a 9 rapporti. Nel 2019 verrà lanciato sul mercato l’inedito eSprinter, versione 100% elettrica da 115 CV e  300 Nm di coppia, forte di un’autonomia che può raggiungere i 150 km.