Dodge Tradesman, il Ducato americano

Dodge ha registrato i nomi “Cuda” e “Tradesman”. Il secondo identificherà il Fiat Ducato in USA, che sostituirà lo Sprinter di Mercedes nel 2012.

Dodge Tradesman, il Ducato americano

di Andrea Zuanni

29 dicembre 2010

Dodge ha registrato i nomi “Cuda” e “Tradesman”. Il secondo identificherà il Fiat Ducato in USA, che sostituirà lo Sprinter di Mercedes nel 2012.

Il gruppo Chrysler ha recentemente registrato le denominazioni “Tradesman” e “Cuda“. 

“Tradesman” identificava negli anni Settanta i van commerciali del marchio Dodge, per contrapposizione alle vetture “Sportsman”, per trasporto passeggeri. Questo marchio potrebbe tornare sulla nuova linea di furgoni in progetto per il 2012, direttamente derivati dal Ducato e dagli altri van della Fiat Professional. Per decenni i “Ram Van” hanno fatto la storia del trasporto commerciale leggero negli USA. Erano furgoni dalle dimensioni generose, dotati di enormi motori plurifrazionati a benzina. Fino al 2003, quando hanno lasciato il posto agli Sprinter Mercedes-Benz, rimarchiati Dodge. Ma con il divorzio di Chrysler e Daimler, il gruppo americano ha dovuto rinunciare ai commerciali tedeschi.

Fiat succederà a Mercedes e fornirà il Ducato, che probabilmente si chiamerà Ram Tradesman, e permetterà al gruppo italiano di estendere in maniera esponenziale il mercato dei propri commerciali. Con benefici tanto per Dodge che per Fiat.[!BANNER]

Il nome “Cuda” si rifà invece alla Plymouth “Barracuda”, celebre muscle-car prodotta in tre generazioni a cavallo degli anni Sessanta e Settanta. Pare però improbabile che il gruppo Chrysler resusciti un marchio ormai defunto soltanto per ricordare la leggendaria Hemi’Cuda. La giustificazione ufficiale della registrazione del marchio dichiara motivi di copyright, tuttavia non si esclude che tale nome possa designare una futura versione ad alte prestazioni della Dodge Challenger.