Mercedes Sprinter 2018: il teaser della terza serie

Dopo più di 3,3 milioni di esemplari prodotti in 22 anni, Sprinter si prepara ad un profondo restyling: la terza serie debutterà, inizialmente in Europa, a metà 2018. Teaser di anteprima al North American Commercial Vehicle Show.

Mercedes Sprinter 2018: il teaser della terza serie

Tutto su: Mercedes-Benz

di Francesco Giorgi

26 settembre 2017

Mercedes preannuncia una ulteriore novità alla propria gamma: in questo caso, non si tratta di un aggiornamento alla lineup delle autovetture, quanto di un avvicendamento di rilievo nella fortunata dinastia dei propri veicoli commerciali.

Immediatamente dopo la conclusione del Salone di Francoforte (la rassegna ha chiuso i battenti lo scorso weekend), il marchio della Stella a Tre Punte focalizza l’attenzione sul promettente mercato “van”. E lo fa svelando in anteprima un primo teaser relativo alla terza generazione di Sprinter, veicolo commerciale leggero in produzione dal 1995 (ad oggi venduto in più di 3,3 milioni di esemplari in 130 Paesi del mondo; nei primi sei mesi del 2017 prodotto in circa 96.200 unità: cifre che ne fanno uno dei furgoni di maggiore successo di sempre) e che, nei prossimi mesi, assisterà ad un sostanzioso passaggio di testimone.

L’anteprima di Mercedes Sprinter in chiave Model Year 2018 viene resa nota, in questi giorni, al North American Commercial Vehicle Show, rassegna in cartellone ad Atlanta (Georgia) fino a giovedì 28 settembre e dedicata al comparto van, truck e bus.

Come già avviene per l’attuale generazione, anche l’imminente terza serie di Mercedes Sprinter sarà allestita in un ampio ventaglio di declinazioni, con l’obiettivo di venire incontro a quante più esigenze possibili di clientela. E, fedelmente al “new deal” Mercedes (ma anche alle più recenti strategie hi-tech sviluppate dai big player automotive), Mercedes Sprinter sarà dotato di numerosi dispositivi di assistenza alla guida e sicurezza attiva, compreso un sistema di controllo telematico per ottimizzare l’efficienza dei parchi automezzi.

È presto per procedere ad un’analisi particolareggiata del corpo vettura: ciò che viene messo in risalto, nel teaser rilasciato da Mercedes in occasione dell’NACVS, può tuttavia essere contrassegnato da un’immagine piacevolmente dinamica, che mette in rilievo le peculiarità “utilitaristiche” del settore Van con il più recente approccio stilistico alla nuova gamma della Stella a Tre Punte.

Per il momento, i vertici Daimler-Benz richiamano l’attenzione degli operatori su una serie di novità che accompagneranno la nuova serie di Sprinter. Prima fra tutte, l’ottimizzazione dei costi di produzione in vista di una più profonda penetrazione nei mercati oltreoceano, che per Daimler-Benz rappresentano, dopo la Germania, la seconda destinazione di riferimento.

Attualmente, Mercedes Sprinter viene assemblato negli impianti di  Ludwigsfelde e Dusseldorf (Germania), da dove viene inviato – opportunamente semi-smontato – verso gli stabilimenti USA dove, riassemblato, è pronto alla commercializzazione negli Stati Uniti.

Per la terza serie, Mercedes Sprinter per il nord America sarà interamente assemblato nelle nuove linee di North Charleston, in fase di realizzazione. Ciò, oltre ad un drastico taglio ai costi di importazione, comporterà un considerevole risparmio in termini di tempo per la consegna degli esemplari nuovi post-delibera sul mercato interno.

Il debutto di Mercedes Sprinter MY 2018 avverrà, in Europa, verso la metà del prossimo anno; a seguire, la terza serie entrerà in listino su tutti gli altri mercati principali.