Enterprise Holdings: fuori 30.000 Toyota

La misura segue il ritiro della casa giapponese di alcuni modelli interessati da problemi all’acceleratore

Enterprise Holdings: fuori 30.000 Toyota

di Andrea Barbieri Carones

09 febbraio 2010

La misura segue il ritiro della casa giapponese di alcuni modelli interessati da problemi all’acceleratore

Enterprise Holdings, una delle più grandi aziende di autonoleggio al mondo che opera attraverso i brand Alamo rent a car, Enterprise rent a car e National rent a car, ha reso noto di aver rimosso dalla propria flotta l’83% delle 35.000 fra Toyota e Pontiac Vibe che sono state richiamate dalla casa giapponese.

I motivi per cui i veicoli sono stati sospesi dal noleggio è correlato con i problemi riscontrati dalla casa relativamente al pedale dell’acceleratore, che rischiava di bloccarsi in maniera improvvisa. Le auto interessate dalla misura rappresentano circa il 4% del totale della flotta che l’azienda gestisce in America del nord.

“Siamo stati in grado di ritirare circa 30.000 auto contemporaneamente grazie al fatto che i nostri uffici e i nostri punti vendita sono diffusi capillarmente su tutto il territorio degli Stati Uniti e poi perché le Toyota rappresentano fortunatamene solo una piccola percentuale della nostra flotta” ha detto Matt Darrah, executive vice president delle operazioni per il nord America. “I nostri impiegati hanno lavorato per ridurre al minimo i disagi dei nostri clienti. Considerando che sono in arrivo nuove auto e che pensiamo di prolungare di qualche mese la vita di altre auto, riusciremo a continuare la nostra attività senza alcun intoppo”.[!BANNER]

Enterprise, naturalmente, ha detto anche che continuerà nella sospensione delle rimanenti vetture ritirate da Toyota finché la casa non risolverà il problema. L’azienda è la più grande al mondo, con oltre 1 milione di veicoli e punti di noleggio entro 15 miglia di distanza dal 90% dei residenti degli Stati Uniti.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...