Pronto lo sbarco in Usa per Landi Renzo

L’azienda specializzata nella fornitura di impianti a Gpl e metano tenta l’avventura. Puntando soprattutto su flotte pubbliche e aziendali

Pronto lo sbarco in Usa per Landi Renzo

di Redazione

25 gennaio 2010

L’azienda specializzata nella fornitura di impianti a Gpl e metano tenta l’avventura. Puntando soprattutto su flotte pubbliche e aziendali

Il made in Italy prosegue nella sua operazione di sbarco sul suolo americano. Dopo l’accordo Fiat-Chrysler, la ribalta ora viene occupata anche da Landi Renzo, azienda specializzata nella realizzazione di impianti a Gpl e metano. Sistemi di alimentazione alternativa che secondo quanto dichiarato di recente dal presidente Barak Obama devono rappresentare il futuro per il mondo dell’auto, in modo da garantire una migliore sostenibilità ambientale e soprattutto porre un rimedio all’escalation dei prezzi del greggio.

Queste ragioni hanno convinto l’impresa emiliana a investire su questo ampio mercato, crando un’apposita Landi Renzo USA Corporation con quartier generale in California. Ovvero lo stato simbolo delle fonti energetiche alternative, il modello da seguire per tutta la Confederazione. Tra le mura della sede si organizzeranno le strategie di ingresso sulla scena, con un focus che verrà anzitutto rivolto verso le flotte aziendali e pubbliche. [!BANNER]

Le premesse sono ottimali, soprattutto nel secondo caso: il governo a stelle e strisce potrebbe a breve varare il Nas Gas Act, provvedimento che entro il 2014 vorrebbe il 50% delle “auto blu” in servizio convertite a gas naturale. E anche nel caso delle utenze commerciali, i bandi di gara riguardano forniture a quattro se non cinque zeri. Senza poi contare il ritorno che tale operazione potrebbe avere sui privati, che inevitabilmente verranno attirati dai vantaggi della soluzione e dall’incremento delle stazioni di rifornimento

Insomma, ci sono tutti i presupposti per la creazione di un impero, che possa ampliare la presenza del marchio Landi Renzo, già oggi presente attraverso delle controllate in Europa, Asia e America Latina. 

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...