Mercedes Concept Vision Van: in anteprima al CES 2017

L'autista diventerà controllore di un sistema multimediale integrato per le consegne di merci: il primo esempio è il prototipo esposto a Las Vegas.

La "nuova" mobilità interesserà anche il settore dei veicoli commerciali. Per questo, Mercedes espone al CES 2017 (il Consumer Electronics Show di Las Vegas, in programma fino a domenica 8 gennaio) il prototipo Vision Van, furgone che racchiude una serie di tecnologie improntate ad una filosofia di connettività specifica per le esigenze di trasporto merci. E il fatto che, per la prima volta, un veicolo specificamente sviluppato per impieghi di lavoro approdi al CES conferma le previsioni di nuova mobilità da tempo sui taccuini delle priorità da parte dei big player automotive.

Dispositivi di connessione hi tech, una serie di novità fra le quali il vano di carico totalmente automatizzato e i sistemi drone per le consegne aeree rappresentano, ad una prima occhiata, gli atout di rilievo contenuti nel prototipo Mercedes Concept Vision Van, che viene presentato insieme al prototipo di Suv EQC Vision e che fa parte della nuova strategia aziendale "Case" (Connected, Autonomous, Shared & Service and Electric Drive) rivolta alla mobilità del futuro.

Nel dettaglio, il veicolo - già svelato, lo scorso settembre, al Salone di Hannover dedicato ai veicoli commerciali e industriali a rappresentare una nuova filosofia di "trasporto integrato" da parte della Stella a Tre Punte - si presenta sotto forma di prototipo a trazione elettrica, la cui autonomia di marcia viene indicata in 270 km (più che sufficienti a coprire le quotidiane necessità di trasporto urbano e "inter - city"), grazie all'azione di un motore a zero emissioni da 75 kW alimentato da batterie agli ioni di litio, e i cui comandi di bordo non necessitano la presenza di "tradizionali" volante, leva cambio e pedaliera: per guidare Mercedes Concept Vision Van, i tecnici di Stoccarda hanno studiato un sistema di funzionalità "touch" sulla plancia e una leva simile a un joystick.

Da segnalare, fra le particolarità tecniche di Mercedes Concept Vision Van, la presenza di droni, sul tetto del veicolo, per effettuare consegne aeree in un raggio fino a 10 km: in questo modo, l'autista può provvedere alla gestione di piccole consegne senza doversi necessariamente arrestare per ognuna di esse.

Dal punto di vista dell'interfaccia fra veicoli, a bordo di Mercedes Concept Vision Van viene installato un sistema a Led, contenuto in un pannello nella parte posteriore del veicolo, che informa gli altri utenti della strada se il furgone resterà in sosta per un lasso di tempo relativamente prolungato (e, dunque, può essere superato), se si ha intenzione di svoltare o se l'operatore si appresta a far decollare i droni di consegna aerea.

Per una ulteriore rapidità di consegne, le funzionalità multimediali presenti a bordo di Mercedes Concept Vision Van prevedono una serie di informazioni relative agli itinerari da compiere, sulla disposizione delle merci nel vano di carico e sulla posizione dei droni oltre, ovviamente, ai parametri del veicolo (carica residua, autonomia, stato delle batterie).

Se vuoi aggiornamenti su MERCEDES-BENZ inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 05 gennaio 2017

Altro su Mercedes-Benz

Mercedes Classe E: più sportiva con la cura Brabus
Tuning

Mercedes Classe E: più sportiva con la cura Brabus

La factory di Bottrop festeggia i propri quarant'anni con un programma di interventi per l'ultima Mercedes Classe E W213.

Mercedes AMG GT-C Coupé al Salone di Detroit
Anteprime

Mercedes AMG GT-C Coupé al Salone di Detroit

Anteprima al Salone di Detroit 2017 per la sportiva di Casa Mercedes.

Mercedes GLA e GLA 45 AMG 2017: il debutto a Detroit
Anteprime

Mercedes GLA e GLA 45 AMG 2017: il debutto a Detroit

Il crossover compatto GLA si aggiorna con il restyling 2017 e porta al debutto la serie speciale GLA 45 AMG Yellow Night Edition.