Car Sharing: Car2Go vietato al sud

Dal 15 settembre non ci si potrà più recare nelle regioni dell'Italia meridionale con una delle Smart Car2Go. Ecco le principali novità in vista.

Tariffa oraria leggermente ritocccata "verso il basso" (ed estensione di questa anche nel caso che il noleggio termini in una zona tariffaria differente da quella nella quale è avvenuta la presa in consegna della vettura), noleggio possibile soltanto tramite App per smartphone e non più con la "tradizionale" tessera magnetica. Meno minuti a disposizione fra la prenotazione e la presa in consegna della vettura (da 30 a 20 minuti). E divieto di utilizzare le vetture in alcune regioni dell'Italia meridionale.

Ecco, in estrema sintesi, le principali novità Car2Go che entreranno in vigore il prossimo 15 settembre, insieme all'arrivo delle nuove Smart (750 esemplari, tutti con cambio automatico, suddivisi fra 700 Fortwo e 50 Forfour) attese a Milano. La società di car sharing a flusso libero, finora presente oltre che nella metropoli lombarda anche a Torino, Firenze e Roma, indica - all'art. 9 comma 3, sezione O del contratto di noleggio - il divieto di utilizzare le Smart in car sharing verso Campania, Basilicata, Puglia, Calabria e Sicilia.

La novità potrebbe derivare dall'imminente debutto delle Smart Forfour nella flotta Car2Go, più confortevoli e spaziose rispetto alle "sorelline" Fortwo, e che quindi potrebbero indurre qualche automobilista a compiere escursioni dalla lunghezza "importante", soprattutto nei confronti degli utenti di Roma. Potrebbe, tuttavia, essere altresì che la società abbia deciso di limitare il più possibile eventuali rischi di furto, oppure che intenda contrastare noleggi a lungo raggio che inciderebbero in maniera notevole sul chilometraggio delle singole vetture (ricordiamo che Car2Go, come molti altri servizi di car sharing a flusso libero, è stato creato soprattutto per il noleggio urbano o a breve raggio). In questo senso, è chiaro che la tariffa giornaliera applicata a Smart Fortwo da parte di Car2Go (59 euro ogni 24 ore di noleggio) potrebbe essere equivalente al noleggio di vetture di segmento superiore e che possono essere condotte senza alcun vincolo di percorrenza regionale.

Allo stesso modo, per gli utenti Car2Go che gravitano nell'area di Milano resta il divieto di recarsi all'estero (Francia e Svizzera segnatamente), pena una "multa" di 250 euro. D'altro canto, la tariffa al minuto per il noleggio è stata interessata da un leggero ribasso: 0,29 centesimi, per un prezzo di noleggio orario di 13,99 euro. Confermata l'"una tantum" di 9 euro per l'iscrizione al servizio, allo stesso modo dell'anno di patente (minimo) necessario per poterne usufruire.

Se vuoi aggiornamenti su CAR SHARING: CAR2GO VIETATO AL SUD inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 22 agosto 2016

Vedi anche

Be Free: debutta il noleggio a lungo termine targato Fiat

Be Free: debutta il noleggio a lungo termine targato Fiat

L’offerta di Be Free propone una formula altamente competitiva dal punto di vista economico per chi vuole utilizzare l'auto senza pensieri.

Fiat Ducato festeggia 35 anni

Fiat Ducato festeggia 35 anni

Iniziative sui social e un video emozionale previsto dal 23 ottobre.

Volkswagen: vendite in aumento per i veicoli commerciali

Volkswagen: vendite in aumento per i veicoli commerciali

Volkswagen festeggia i buoni risultati di vendita dei suoi veicoli commerciali nel periodo compreso tra gennaio e settembre 2016.