Fiat Talento, svelato l’erede dello Scudo

L’erede del Fiat Scudo sarà disponibile da maggio anche in versione per trasporto persone e con potenze fino a 145 CV.

Fiat Professional, divisione veicoli commerciali della Casa del Lingotto, ha svelato l'erede di Scudo, battezzato Fiat Talento. Con il nuovo Talento, il Costruttore italiano abbandona la partnership che lo legava al Gruppo PSA per realizzare il nuovo veicolo con Renault.

Le dimensioni medie del Fiat Talento lo rendono particolarmente agile in città, anche se risulta adatto anche ai trasporti su strade extraurbane. Esteticamente sfoggia un parabrezza particolarmente avanzato che si sposa con un muso dalle dimensioni compatte, sfoggiando così una vista d'insieme dinamica e nello stesso tempo rassicurante. L'altezza e la larghezza del veicolo, così come il suo portellone posteriore verticale esaltano la capacità di carico che risulta uno dei punti di forza del mezzo.

Il van di medie dimensioni targata Fiat Professional si posiziona per prezzo e dimensioni tra il Doblò e il Ducato, inoltre risulta declinato anche nelle configurazioni trasporto persone, Crewcab (furgone doppia cabina) e pianalato. Per quanto riguarda a meccanica, segnaliamo i nuovi propulsori Diesel, con singolo turbo e biturbo e potenze che raggiungono i 145 CV. Il nuovo Fiat Talento sarà disponibile sul mercato dal prossimo maggio.

Se vuoi aggiornamenti su FIAT inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 25 marzo 2016

Altro su FIAT

Fiat 124 Spider VS Mazda MX-5: il parere di Jeremy Clarkson
Play

Fiat 124 Spider VS Mazda MX-5: il parere di Jeremy Clarkson

Il celebre conduttore ex Top Gear si schiera a favore della giapponese

Fiat Professional al Salone di Hannover 2016
Aziendali

Fiat Professional al Salone di Hannover 2016

Fiat Professional porterà al Salone di Hannover l'intera sua gamma di pick-up e veicoli commerciali, compreso il nuovo Talento.

Fiat al Salone di Parigi 2016
Anteprime

Fiat al Salone di Parigi 2016

Le auto che saranno presenti allo stand della Casa italiana all'importante kermesse parigina.