Veicoli commerciali Volkswagen: la nuova filosofia di Wolfsburg

Sempre più vicini alla produzione automobilistica: saranno presentati il mese prossimo al Salone di Francoforte

Veicoli commerciali Volkswagen: la nuova filosofia di Wolfsburg

Tutto su: Volkswagen

di Francesco Giorgi

25 agosto 2009

Sempre più vicini alla produzione automobilistica: saranno presentati il mese prossimo al Salone di Francoforte

.

La nuova generazione di veicoli commerciali Volkswagen è pronta ad essere svelata in anteprima al pubblico. L’occasione per osservare da vicino i rinnovati Transporter, Multivan, Caravelle e California sarà al prossimo Salone di Francoforte, in programma dal 17 al 27 Settembre.

Rispetto alle precedenti serie di veicoli commerciali del Marchio di Wolfsburg, la nuova gamma si presenta rinnovata in tutte le sue caratteristiche: nel corpo vettura, nella meccanica, negli equipaggiamenti. Ma andiamo con ordine.

Lo stile delle carrozzerie appare più vicino agli atout di design Volkswagen: andamento delle linee laterali decisamente verticale, una parte frontale di nuovo disegno, ora più “marcato”. Restano presenti le caratteristiche modanature orizzontali della mascherina anteriore (in tinta nero opaco per il Transporter nelle versioni Furgone, Kombi e Autotelaio, nel Caravelle Trendline e nel California Beach; in nero lucido con finiture cromate per le versioni Caravelle Comfortline, Multivan e California Comfortline), mentre interessante è la soluzione adottata per i fendinebbia, che da queste nuove versioni dei veicoli commerciali a marchio VW svolgono anche la funzione di luci di svolta statiche.

Nuovi anche i gruppi ottici posteriori per Caravelle, Multivan e California, ora più vicini alle linee guida del resto della produzione Volkswagen. Le rifiniture interne e l’equipaggiamento sono testimoni di un sempre maggiore avvicinamento della gamma commerciale di Wolfsburg alla produzione automobilistica del Marchio tedesco. All’interno dell’abitacolo, la strumentazione si presenta a retroilluminazione in colore bianco e dalle cornici cromate agli strumenti circolari; tutti i modelli commerciali sono equipaggiati con l’indicazione di marcia consigliata.

E’ stata, inoltre, aggiornata la gamma degli impianti audio e di navigazione (dalle versioni che saranno esposte a Francoforte sarà presente il sistema RNS 510 dotato di touch screen e cartografia su disco fisso, mentre l’interfaccia USB Media-IN permetterà di collegare diversi dispositivi, come il lettore MP3). Nuovi i comandi del climatizzatore, semiautomatico o automatico e il volante a tre razze.

Risulta più ricca, negli equipaggiamenti, anche la versione “base” della gamma, il Multivan Startline: rivestimenti più accurati, airbag laterali e per la testa per il guidatore e il passeggero dei posti anteriori. Per questo modelli, l’appartenenza alla famiglia Multivan è sottolineata dai paraurti verniciati nella stessa tinta della carrozzeria.

A livello di motorizzazione, da segnalare l’arrivo dei nuovi propulsori Turbodiesel TDI 2 litri, disponibili in quattro livelli di potenza (84, 102, 140 e 180 CV), dotati di iniezione diretta Common Rail e in conformità alla normativa Euro 5 sulle emissioni. Per questi motori, il Gruppo tedesco dichiara una diminuzione dei consumi (fino a 1,9 litri di gasolio per 100 km) e delle emissioni (qui il calo assicurato dalla Volkswagen è di 52 grammi di CO2 per km).

Per la prima volta, inoltre, sarà disponibile nella gamma dei veicoli commerciali VW il cambio a doppia frizione DSG a sette rapporti, che ha debuttato quest’anno nella “famiglia” di autoveicoli commerciali Volkswagen. Sempre a richiesta, è disponibile il sistema di trazione integrale a controllo elettronico 4Motion.