Nissan mette a dieta i modelli del futuro

Si comincia con la Versa, ma presto saranno alleggeriti del 15% tutte le vetture della Casa giapponese

Nissan mette a dieta i modelli del futuro

di Valerio Verdone

13 luglio 2011

Si comincia con la Versa, ma presto saranno alleggeriti del 15% tutte le vetture della Casa giapponese

La Nissan ha previsto un programma mirato per ridurre il peso delle sue vetture, rendendo popolare la dieta anche nel mondo dell’auto. Infatti, anche per le automobili i chili di troppo sono dannosi: innalzano i consumi e, di conseguenza, le emissioni inquinanti.

Per questo la Casa giapponese ha intrapreso la strada della leggerezza e la prima vettura a beneficiare di un effetto fitness è la Versa 2012 che sarà più leggera di ben 68 kg rispetto al modello che sostituisce grazie al 20% di componenti in meno. Inoltre, grazie al risparmio di chili la vettura potrà essere equipaggiata con freni di più piccoli e motori dalla cilindrata inferiore, 1.6 in luogo del 1.8.

Visto che la Nissan ha piena consapevolezza che, per abbassare i consumi le migliorie tecniche come i cambi ad 8 marce e i turbocompressori di nuova generazione non bastano, l’obiettivo della Casa giapponese è quello di ridurre il peso delle sue vetture del 15% per ogni modello prodotto.