Rc auto: Ina Assitalia multata per pratiche scorrette

L'autorità Antitrust ha multato Ina Assitalia: la compagnia ha disdetto diverse polizze Rc auto senza dare il giusto preavviso ai clienti.

Ina Assitalia è stata multata dall'autorità Antitrust per comportamenti non conformi alle norme sulle assicurazioni rc auto. L'azienda dovrà pagare 450.000 Euro per aver disdetto un gran numero di polizze ai propri clienti senza aver dato loro il preavviso previsto dalla legge e senza aver inviato il certificato di rischio.

Tali automobilisti erano considerati a rischio e non rientravano in quelle categorie che generavano reddito ma solamente dei costi: la maggior parte di essi, infatti, si trova nelle regioni più a rischio per le compagnie, vale a dire Campania, Puglia e Calabria.

In occasione della stipula di nuovi contratti, Ina offriva ai richiedenti dei premi a sola copertura dell'Rc auto obbligatoria, con tariffe notevolmente più elevate rispetto a quelle concordate preventivamente.

Il procedimento di infrazione era stato avviato dopo che diversi automobilisti erano venuti a conoscenza della disdetta della polizza solo al momento del suo rinnovo, togliendo loro la possibilità di valutare con congruo anticipo eventuali offerte alternative e concorrenti in modo da spendere meno.

Se vuoi aggiornamenti su RC AUTO: INA ASSITALIA MULTATA PER PRATICHE SCORRETTE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 27 giugno 2011

Vedi anche

Trump contro Bmw: maxi tassa se non produrrà negli Usa

Trump contro Bmw: maxi tassa se non produrrà negli Usa

Il 45° presidente degli Stati Uniti "invita" Bmw a costruire vetture negli Usa anziché in Messico: pena un dazio di importazione pari al 35%.

Fca nel mirino di Epa: un nuovo Dieselgate negli Usa?

Fca nel mirino di Epa: un nuovo Dieselgate negli Usa?

Oltre 100.000 fra Jeep Grand Cherokee e Dodge Ram avrebbero emissioni superiori al consentito. Marchionne: "Non ci spaventiamo, pronti a collaborare".

Pedaggi autostradali: i nuovi aumenti 2017

Pedaggi autostradali: i nuovi aumenti 2017

Con l’inizio del nuovo anno arrivano i nuovi aumenti nel 2017 dei pedaggi autostradali caratterizzati da una media dello 0,6%.