Bambini in auto? A rischio sicurezza

Una ricerca svela le preoccupanti lacune degli automobilisti italiani sulle norme per la sicurezza dei bambini.

Non tutti osservano le regole per trasportare in auto i bambini e infatti capita spesso di vedere i più piccoli che giocano in piedi sui sedili posteriori o, peggio ancora, che viaggiano in braccio a qualcuno, magari seduto sul sedile del passeggero anteriore.

Sono comportamenti non previsti dal Codice della Strada, che mettono a repentaglio la sicurezza dei più piccoli. Per questo l'istituto Nextplora per l'Osservatorio sui Servizi di Linear Assicurazioni, ha verificato le competenze degli italiani in materia.

Ebbene è emerso che il 26% degli intervistati ritiene lecito utilizzare i sistemi di ritenuta fino a che il bambino non abbia compiuto 12 anni, mentre il 10% degli stessi ha affermato che non esiste una norma specifica, ma che dipende dalla corporatura del bambino. In realtà la regola c'è eccome, e afferma che i sistemi di ritenuta debbono essere sempre utilizzati per trasportare i bambini con statura inferiore ad metro e mezzo.

Inoltre, il 74% delle persone interpellate non conosce il posto migliore dove montare il seggiolino, ovvero nel sedile centrale del divano posteriore e solo il 26% ne è al corrente. Mentre l'82% del campione è consapevole che le cinture di sicurezza debbono essere sempre utilizzate.

Gli italiani sanno perfettamente invece, come far passare il tempo in auto ai loro figli, il 26% si affida alla tecnologia, utilizzando ad esempio i lettori DVD, mentre il 46% racconta storie, inventa giochi, o utilizza CD musicali con canzoni divertenti.

Infine, un appunto alle strutture presenti sulle nostre strade, non sempre a misura di bambino. Il 45% delle donne intervistate vorrebbe dei servizi igienici più adeguati, mentre, il 16% desidererebbe dei menù pensati per i più piccoli e il 24%, gradirebbe fermarsi in aree attrezzate con il parco giochi.

Se vuoi aggiornamenti su BAMBINI IN AUTO? A RISCHIO SICUREZZA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 25 maggio 2011

Vedi anche

Rc Auto, verifiche da remoto con il tutor: operazione possibile

Rc Auto, verifiche da remoto con il tutor: operazione possibile

Ai 70 anni di Polstrada, il comandante Giuseppe Bisogno annuncia che i controlli sono tecnicamente fattibili; ora occorre aggiornare il CdS.

Lancia: il marchio sarà venduto ai cinesi di GAC?

Lancia: il marchio sarà venduto ai cinesi di GAC?

Indiscrezioni provenienti dai media brasiliani parlano di una possibile cessione di Lancia ai cinesi del colosso GAC.

Salone di Francoforte 2017: non ci saranno Fca, Psa e Nissan

Salone di Francoforte 2017: non ci saranno Fca, Psa e Nissan

Una indiscrezione Web indica che l’IAA 2017 farà a meno di Fca (ma non Ferrari e Maserati), DS e Peugeot, Nissan e Infiniti, Mitsubishi e Volvo.