Auto elettriche: Unrae chiede al Governo incentivi all’acquisto

Unrae ha chiesto al governo di realizzare un piano nazionale per incentivare l’acquisto di auto elettriche.

Auto elettriche: Unrae chiede al Governo incentivi all'acquisto

di Andrea Barbieri Carones

20 maggio 2011

Unrae ha chiesto al governo di realizzare un piano nazionale per incentivare l’acquisto di auto elettriche.

L’Italia rischia di restare fuori dal mercato delle auto elettriche. Il timore è stato manifestato da Gianni Filipponi, direttore generale Unrae, l’unione nazionale dei rappresentanti delle Case auto estere.

“Ora che anche la Germania ha approvato un piano di incentivazione all’acquisto di veicoli a emissioni zero, manca solo il Bel Paese” ha detto in maniera preoccupata, sottolineando che l’assenza di misure volte a incoraggiare l’immatricolazione di questo tipo di vetture sta solo penalizzando i grandi costruttori che hanno investito miliardi di Euro per produrre mezzi con questo tipo di propulsione. “Senza contare che fa sì che l’Italia sia il solito fanalino di coda in questo comparto”.

Filipponi ha caldeggiato l’immediata realizzazione di un piano nazionale in tal senso, che allinei il Paese al resto d’Europa.

Non è la prima volta, in realtà, che Unrae sottolinea presso le sedi opportune (come la commissione Trasporti della Camera) l’assenza di provvedimenti a supporto della diffusione delle auto elettriche. Fino a questo momento ci sarebbe solo una promessa da parte di Palazzo Chigi, di varare ecoincentivi entro l’estate.