Giappone, Toyota: produzione a regime solo a fine anno

A causa del terremoto, gli stabilimenti Toyota saranno pienamente produttivi solo alla fine dell'anno.

La produzione di Toyota dovrebbe tornare alla normalità verso novembre o dicembre. Non prima. Ad annunciarlo è una nota della stessa azienda, in seguito all'interruzione dovuta al terremoto che il mese scorso ha colpito la parte settentrionale del Paese e che ha provocato un maremoto e un danno alla centrale nucleare di Fukushima.

La produzione del primo gruppo mondiale è stata comunque rallentata e non è riuscita a mantenere i livelli pre sisma. La nota dell'azienda dice che già da luglio la situazione sarà notevolmente migliorata soprattutto nei siti del Sol Levante mentre la regolare attività in tutti i plant - uguale a quella antecedente le scosse telluriche - si prevede arrivi alla fine di quest'anno.

Dopo aver riaperto i suoi stabilimenti in Giappone - anche se a ritmo inferiore - Toyota ha fortemente ridotto la produzione nei suoi impianti d'oltremare, situati negli Stati Uniti, in Europa e in Australia.

Se vuoi aggiornamenti su TOYOTA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 22 aprile 2011

Altro su Toyota

Toyota C-HR, elogio della personalità
Ultimi arrivi

Toyota C-HR, elogio della personalità

Estetica "da prototipo", doppia motorizzazione che strizza l’occhio all’ibrido e trazione integrale. La crossover-coupé giapponese sguinzaglia le proprie armi con doti dinamiche sorprendenti.

Toyota: nel 2020 una nuova gamma elettrica extended range?
Ecologiche

Toyota: nel 2020 una nuova gamma elettrica extended range?

Rumors dal Web indicano che il colosso giapponese svilupperà, in tempo per le Olimpiadi di Tokyo, una gamma zero emissioni ad autonomia elevata.

Toyota GT86: continua il Playground Tour
Eventi

Toyota GT86: continua il Playground Tour

Il 5 novembre l’appuntamento di Milano