Chrysler: con Fiat vale 5 volte di più

La “cura Marchionne” fa bene a Chrysler: in un anno e mezzo il valore dell’azienda è aumentato di 5 volte a 4,8 miliardi.

Chrysler: con Fiat vale 5 volte di più

di Andrea Barbieri Carones

15 marzo 2011

La “cura Marchionne” fa bene a Chrysler: in un anno e mezzo il valore dell’azienda è aumentato di 5 volte a 4,8 miliardi.

Comincia a funzionare la cura Marchionne per il gruppo Chrysler. I primi a rendersene conto sono stati i dipendenti dell’azienda, che si sono visti accreditare in banca un bonus extra di alcune migliaia di dollari.

Ora una nota del costruttore del Michigan afferma che il suo valore di mercato è aumentato di 5 volte nel giro di un anno e mezzo: se a metà 2009 le stime indicavano una cifra di 996 milioni di dollari, quelle del 31 dicembre 2010 affermavano che era di 4,8 miliardi, a riprova che il gruppo è uscito dal periodo più nero della sua storia, quando fu vicino il fallimento.

Nel frattempo, forte anche dei risultati sulle vendite che nel 2010 (considerando gli Usa) sono aumentate dell’11%, Chysler punta alla quotazione a Wall Street entro la fine dell’anno in corso, con azioni che allo stato attuale valgono 7,95 dollari e che a metà 2009 erano drammaticamente a 1,66.

Fra i più contenti di questo stato dell’arte saranno i top manager, tra cui lo stesso Marchionne, i cui emolumenti sono contrattualmente legati all’andamento dell’azienda mediante stock options.

No votes yet.
Please wait...