Auto a gas: tornano gli incentivi

Ritornano gli ecoincentivi per le auto a gas, ma solo per la conversione di veicoli già immatricolati. Stanziati 24,8 milioni di euro.

A pochi giorni dai dati sul crollo delle vendite delle auto a gas, che in Italia hanno perso quote di mercato anche a causa della fine degli ecoincentivi, arriva una notizia che farà piacere sia ai concessionari sia a chi vuole trasformare il proprio veicolo con uno meno inquinante e dalla gestione meno onerosa: in seguito a un accordo tra il consorzio Ecogas e gli operatori che installano impianti a GPL e metano, sarà possibile riconvertire a doppia alimentazione la propria auto.

Dalla giornata di oggi, in particolare, è stata attivata una procedura di prenotazione online, con cui le officine interessate potranno accedere agli incentivi 2011.

Per coloro che desiderassero puntare sul GPL sono previsti 500 euro mentre 650 euro sono invece riservati chi deciderà di passare al metano. Pertanto, gli automobilisti dovranno rivolgersi a chi ha aderito all'iniziativa, per la quale il ministero dello Sviluppo Economico ha stanziato 24.811.266 euro, pari a circa 50.000 trasformazioni.

Ma chi ha diritto a ricevere i finanziamenti? Si ha diritto al contributo a prescindere dall'età e dalla classe ambientale della vettura. Gli incentvi sono però riservati solo ai veicoli adibiti al trasporto persone fino a un massimo di 9 posti (in pratica i veicoli guidabili con la patente B) e quelli per il trasporto merci di peso non superiore alle 3,5 tonnellate. Come di consueto, le prenotazioni devono essere fatte sul sito di Ecogas (cui da anni è affidata la gestione dell'iniziativa) nella sezione "Incentivi Mse 2011".

Se vuoi aggiornamenti su AUTO A GAS: TORNANO GLI INCENTIVI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 09 marzo 2011

Vedi anche

Trump ai big three di Detroit: "investire negli Usa"

Trump ai big three di Detroit: "investire negli Usa"

L’eletto presidente repubblicano incontra i vertici Fca, Ford e General Motors: al primo posto la difesa del lavoro negli Stati Uniti.

Toyota nuovo partner ufficiale del CONI

Toyota nuovo partner ufficiale del CONI

Una flotta di 20 Toyota Rav4 Hybrid e 5 Lexus (NX ed RX) consegnata a Roma alla presenza di Andrea Carlucci (Toyota Italia) e Giovanni Malagò.

Trump contro Bmw: maxi tassa se non produrrà negli Usa

Trump contro Bmw: maxi tassa se non produrrà negli Usa

Il 45° presidente degli Stati Uniti "invita" Bmw a costruire vetture negli Usa anziché in Messico: pena un dazio di importazione pari al 35%.