Ferrari e Maserati: le vendite corrono in tutto il mondo

I dati di fatturato e di vendite 2010 per Ferrari e Maserati raggiungono livelli record. Fatturato a 1,9 miliardi.

Ferrari e Maserati: le vendite corrono in tutto il mondo

di Andrea Barbieri Carones

28 gennaio 2011

I dati di fatturato e di vendite 2010 per Ferrari e Maserati raggiungono livelli record. Fatturato a 1,9 miliardi.

Volano i risultati di Ferrari e Maserati, che nel 2010 hanno inanellato una serie di numeri molto positivi.

Da Maranello fanno sapere che sono state consegnate 6.573 auto del Cavallino Rampante, con un incremento del 5,4%.

I modelli di punta sono stati la 458 Italia e la California, che hanno rappresentato l’87% delle immatricolazioni totali. Parlando invece di dati economici, le cose sono andate anche meglio: 1,9 miliardi di fatturato (più 7,9 sul 2009), utile a 303 milioni, contro i 238 dell’anno precedente, e positivo contributo del programma “personalizzazioni”. Gli ultimi 3 mesi dell’anno, poi, hanno fatto registrare dati ancora più positivi segno che il 2011 potrebbe far superare questi record.

Vent’anni fa la Ferrari era in cattive acque: cassa integrazione per i dipendenti, appena 2.000 vetture vendute ogni anno e scarsi risultati dalla Formula 1. Oggi aumenta le vendite e il fatturato, è presente in tutto il mondo ed è molto competitiva tra le monoposto del campionato mondiale” ha detto il presidente Montezemolo.

A pochi chilometri di distanza da Maranello – a Modena – Maserati ha reso noto dati ancora migliori: fatturato a 586 milioni (più 30,8% sul 2009) e 24 milioni di utile, contro gli 11 dell’anno precedente.

Tra le 5.675 auto vendute, la GranCabrio è stata la più richiesta e ha contribuito a lanciare il Tridente in tutto il mondo con aumenti incredibili in Usa (più 45%) nel Regno Unito (più 75%) e in Cina (più 128%).

 

 

 

[!BANNER]