Alfa Romeo, i sindacati: “Vendete a VW”

Il rappresentante sindacale Flm Cub presso l’Alfa Romeo auspica che l’azienda sia venduta a VW. “Con Fiat non ci sono progetti validi”.

Alfa Romeo, i sindacati: "Vendete a VW"

di Andrea Barbieri Carones

13 gennaio 2011

Il rappresentante sindacale Flm Cub presso l’Alfa Romeo auspica che l’azienda sia venduta a VW. “Con Fiat non ci sono progetti validi”.

Il rappresentante sindacale della Flm Cub dell’Alfa Romeo auspica il passaggio dell’azienda del Biscione nelle mani della Volkswagen, che da tempo ha manifestato – in maniera più o meno velata – un interesse verso la Casa milanese.

“La Fiat non è in grado di rilanciare l’Alfa” ha detto laconico il segretario Carlo Pariani. “Se vogliamo che questo storico costruttore di auto continui a produrre e a rimanere sul mercato è necessario che Marchionne venda a chi ha dei piani precisi di rilancio”.

Secondo il sindacato, infatti, non sono previste politiche industriali serie per far risorgere un brand conosciuto in tutto il mondo. Per questo motivo, il numero uno di Flm Cub ha consegnato una lettera al console tedesco a Milano da recapitare ai vertici del primo gruppo automobilistico europeo in attesa di eventuali risposte.

“Se vogliamo riportare in Italia la produzione di auto di medio e alto livello col brand Alfa sono sicuro che l’unico modo sia quello di vendere al gruppo Volkswagen, che in questo campo ci sa fare”.[!BANNER]

Secondo il sindacalista, da quanto il Lingotto ha messo piede ad Arese, sono stati cancellati migliaia di posti di lavoro e la fabbrica è andata in malora, “come quando sono stati chiusi uno dopo l’altro la produzione e il centro stile, la progettazione e la sperimentazione di auto e motori”.