Germania: le città possono vietare la circolazione delle auto diesel

Le autorità locali delle città tedesche avranno pieno potere nell’applicare il divieto di circolazione delle auto diesel nei centri urbani.

Germania: le città possono vietare la circolazione delle auto diesel

di Francesco Donnici

21 maggio 2018

Dalla Germania arriva l’ennesima stoccata contro le auto diesel: con effetto immediato le amministrazioni locali avranno il diritto di vietare la circolazione nei centri urbani delle auto a gasolio più obsolete, con l’obiettivo di abbassare l’inquinamento atmosferico ai livelli imposti dalle norme dell’Unione Europea. La decisione è stata confermata lo scorso venerdì dal tribunale amministrativo della Germania ed è giunta il giorno seguente alla presentazione di una denuncia al tribunale dell’Unione da parte della Commissione europea nei confronti della Germania. La denuncia accusa Berlino di non essere riuscita a mantenere la qualità dell’aria delle città tedesche entro i limiti sanciti.

Di conseguenza, la sentenza emessa dal tribunale amministrativo tedesco aumenterà in maniera esponenziale la pressione nei confronti delle case automobilistiche. Queste ultime saranno infatti costrette a trovare nel più breve tempo possibile soluzioni “hardware” più efficaci per ottimizzare le emissioni nocive dei modelli a gasolio più inquinanti. Secondo una ricerca dell’autorevole istituto Evercore ISI, questa situazione potrebbe costare all’industria automotive ben 14,5 miliardi di euro.

La Germania aveva dichiarato “guerra” alle auto diesel lo scorso febbraio, quando il governo tedesco aveva permesso ai gruppi ambientalisti di citare in giudizio le città che non erano state in grado di far rispettare le regole europee sui livelli di inquinamento nelle aree urbane, nonostante le accanite pressioni esercitate dalle Case automobilistiche. Dozzine di città tedesche, tra cui Amburgo, Monaco e Stoccarda, superano i limiti dell’UE sull’ossido di azoto (NOx), una tra le prime cause di malattie respiratorie. Nella dichiarazione di 30 pagine relativa alla sentenza pubblicata lo scorso venerdì dal tribunale amministrativo tedesco di Lipsia, viene specificato che non ci sarà spazio per un’eventuale sospensione dei suddetti divieti.

Le case automobilistiche europee hanno investito molto nei motori diesel con l’obiettivo di produrre meno anidride carbonica – principale causa del riscaldamento globale – rispetto ai motori a benzina, ma nonostante questo, le unità a gasolio vengono comunque accusate di causare all’uomo pericolose malattie. La decisione della Germania di consentire alle amministrazioni locali di applicare il divieto di circolazione alle auto diesel nei centri cittadini, potrebbe avere ampie e negative ripercussioni sul futuro del settore. I divieti potrebbero riguardare tutti i modelli alimentati a gasolio, ad eccezione di quelli che rispettano gli standard di omologazione euro 6 sulle emissioni. Ricordiamo che delle 15 milioni di auto diesel che circolano sulle strade tedesche, solo 2,7 milioni risultano omologate euro 6.