Fiat: partono bene i due nuovi titoli in Borsa

Con il 2011, si apre una nuova era per la Fiat: lo spin off deciso da Marchionne ha debuttato in Borsa con risultati positivi.

Mirafiori: lo stabilimento Fiat

Altre foto »

Un punto di arrivo o uno di partenza? Secondo l'amministratore delegato Fiat, Sergio Marchionne, lo "spin off" dell'azienda in 2 settori - quello auto e quello veicoli industriali - rappresenta entrambe le cose.

All'esordio a Piazza Affari, i due nuovi titoli aprono in crescita e valgono complessivamente di più rispetto al titolo precedente: 16 euro ad azione contro il 15,42 di prima della sosta natalizia. E la cosa fa piacere al manager italo-canadese che ha iniziato un processo di grande rinnovamento: "Non potevamo più tenere uniti due settori che non avevano  nessuna caratteristica comune e che richiedevano diverse strategie".

Fatto sta che da oggi il Lingotto anche sui mercati finanziari si presenterà sdoppiato: da una parte Fiat Spa, una realtà da 18.000 dipendenti che produce le auto; dall'altra Fiat Industrial che costruisce i veicoli industriali con 6.000 dipendenti, per la maggior parte all'ombra della Mole Antonelliana. Sotto il primo gruppo sono quindi confluiti Comau, gli stabilimenti di Grugliasco e Beinasco, la Magneti Marelli, le ex fabbriche della Ergom, Bertone, Ica e le partecipazioni editoriali. Sotto il secondo, finisce lo stabilimento ex Iveco e la Cnh.

Riguardo alle intese firmate da quasi tutti i sindacati (tranne la Fiom) per lo stabilimento di Mirafiori, Marchionne ripete quanto detto prima delle feste: "Se al referendum vincono i no, non faremo alcun investimento. La Fiat è capace di produrre auto con o senza la Fiom".

Mentre in Italia ci sono i soliti conflitti, Fiat continua a guardare avanti e pensa di aumentare la propria partecipazione in Chrysler salendo fino al 51% già nel corso di quest'anno qualora l'azienda del Michigan decidesse di quotarsi alla Borsa di Wall Street.

Se vuoi aggiornamenti su FIAT inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 03 gennaio 2011

Altro su FIAT

Fiat Panda Natural Power, 80mila km percorsi con biogas fognario
Ecologiche

Fiat Panda Natural Power, 80mila km percorsi con biogas fognario

Una Fiat Panda Natural Power è pronta a effettuare un lungo test che prevede di coprire 80mila km alimentata con biometano prodotto da acque fognarie.

Fiat 500, la citycar celebra a Ginevra i suoi 60 anni
Ultimi arrivi

Fiat 500, la citycar celebra a Ginevra i suoi 60 anni

La Casa del Lingotto celebra i sessant’anni della fiat 500 con numerose iniziative e una serie speciale protagonista a Ginevra.

Marchionne: produzione Fiat Panda via da Pomigliano
Curiosità

Marchionne: produzione Fiat Panda via da Pomigliano

La Fiat Panda sarà assemblata in Polonia per destinare l’impianto di Pomigliano alla produzione di modelli più complessi.