Fiat, Marchionne: "Serve un contratto ad hoc per l'auto"

Sergio Marchionne ritiene che i tempi siano maturi per creare un contratto nazionale di lavoro per il settore auto.

Mirafiori: lo stabilimento Fiat

Altre foto »

"Credo sia giunta l'ora di creare un contratto di lavoro specifico per il settore auto" ecco le parole dell'amministratore delegato Fiat, Sergio Marchionne, in riferimento alle vicende legate allo sviluppo dello stabilimento di Mirafiori, per il quale il numero uno del Lingotto punta a investire un miliardo di Euro e ad applicare ai dipendenti un contratto diverso rispetto a quello nazionale di metalmeccanici.

Intanto, tornando sull'argomento Confindustria, il manager ha fatto capire che l'azienda che dirige sia con un piede fuori da via dell'Astronomia "soprattutto se la joint venture con Chrylser continua ad andare avanti".

Possibilista è sembrato anche Giovanni Di Donato, presidente Unionmeccanica Torino e vicepresidente nazionale, che si è detto pronto ad aprire un tavolo di trattativa per arrivare in breve tempo a un contratto che coinvolga tutta la filiera del mondo automobilistico e che porti a dare strumenti di crescita alle aziende che lavorano nel settore.

"Il contratto nazionale dei metalmeccanici pmi prevede già strumenti idonei ad arrivare in fretta ad accordi di questo genere" ha precisato.

Se vuoi aggiornamenti su FIAT, MARCHIONNE: "SERVE UN CONTRATTO AD HOC PER L'AUTO" inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 10 dicembre 2010

Vedi anche

Toyota nuovo partner ufficiale del CONI

Toyota nuovo partner ufficiale del CONI

Una flotta di 20 Toyota Rav4 Hybrid e 5 Lexus (NX ed RX) consegnata a Roma alla presenza di Andrea Carlucci (Toyota Italia) e Giovanni Malagò.

Trump contro Bmw: maxi tassa se non produrrà negli Usa

Trump contro Bmw: maxi tassa se non produrrà negli Usa

Il 45° presidente degli Stati Uniti "invita" Bmw a costruire vetture negli Usa anziché in Messico: pena un dazio di importazione pari al 35%.

Fca nel mirino di Epa: un nuovo Dieselgate negli Usa?

Fca nel mirino di Epa: un nuovo Dieselgate negli Usa?

Oltre 100.000 fra Jeep Grand Cherokee e Dodge Ram avrebbero emissioni superiori al consentito. Marchionne: "Non ci spaventiamo, pronti a collaborare".