Car2go: Daimler-Benz pronta a rilevare le quote Europcar

Il Gruppo di Stoccarda annuncia un agreement da 70 milioni di euro, finalizzato al controllo della company di car sharing fondata dalla stessa Daimler-Benz nel 2012.

Car2go: Daimler-Benz pronta a rilevare le quote Europcar

di Francesco Giorgi

03 marzo 2018

Il ventaglio di attività dei big player del comparto automotive si concretizza da tempo oltre la “tradizionale” filiera di produzione e vendita: company finanziarie connesse ai processi di mercato fanno parte delle proposte dedicate ai nuovi clienti. A queste, si aggiungono i servizi di noleggio, noleggio a lungo termine, mobilità condivisa e peer-to-peer: un articolato settore che segue di pari passo l’evoluzione della mobilità. Un esempio (l’ultimo, in ordine di tempo) arriva in queste ore dal “quartier generale” Daimler-Benz, che annuncia la propria volontà di procedere al rilevamento del 25% residuo delle quote capitale Europcar in Car2go Europe, company di car sharing che il colosso di Stoccarda aveva fondato nel 2012 con l’obiettivo di proporre sul mercato una personale offerta di servizi di mobilità condivisa a flusso libero. Alla fine del terzo trimestre 2017, Car2go ha raggiunto più di 2,7 milioni di utenti in tutto il mondo, di cui 1,6 milioni in Europa e 388mila in Italia.

I dettagli dell’operazione, che una volta definita “voce per voce” verrà sottoposta al vaglio delle autorità antitrust, vengono indicati in una nota diramata da Europcar Group, holding leader nei settori del noleggio, presente in oltre 130 Paesi del mondo attraverso un proprio network multi-brand rivolto a coprire le esigenze di vari tipi di clientela: da Europcar specializzata nell’autonoleggio, a Goldcar (Compagnia di noleggio low-cost), ad InterRent (“brand” attivo nei servizi di noleggio leisure “valure for money”), ad Ubeeqo, azienda specializzata nella gestione flotte e soluzioni di mobilità per la clientela business e il cliente finale. Nello specifico, l’agreement fra Europcar e Daimler-Benz (entrambe le parti si attendono di concludere il “passaggio di consegne” entro la fine di giugno 2018) prevede la cessione al Gruppo tedesco del 25% delle partecipazioni Car2go attualmente in mano ad Europcar: una operazione del valore di circa 70 milioni di euro.

“Vogliamo ringraziare il gruppo Daimler per la nostra partnership all’interno di Car2go Europe – commenta Caroline Parot, Chief Executive officer del Gruppo Europcar – Questo investimento ci ha insegnato molto sul car sharing; l’expertise maturata in questi anni sarà più preziosa per l’espansione delle nostre company Ubeeqo, BlueMove o Brunel nelle attività new mobility: car sharing, car riding, piattaforme multimodali, car pooling, per le quali preventiviamo un investimento nell’ordine di 150-250 milioni di euro nel triennio 2018-2020. Il nostro obiettivo è rispondere alle nuove esigenze dei clienti e continuare a sfruttare il core business del Gruppo”. “Negli ultimi mesi, abbiamo avviato un significativo ‘boost’ agli investimenti rivolti verso i nuovi servizi di mobilità, in modo da creare un portfolio di proposte in grado di soddisfare quante più esigenze possibili. Il nostro apprezzamento nei confronti di Europcar è rivolto al notevole supporto che ci è stato fornito, e che ci ha permesso di evolvere da start-up nel car sharing a realtà leader a livello globale”, sottolinea Jörg Lamparter, responsabile della Divisione Mobility Services di Daimler-Benz.