Truffa online: compra una Smart, ma è rubata

Un ragazzo genovese scopre al momento della trascrizione dell’atto che ha consegnato 7.000 euro a un truffatore

Un'altra truffa sulla compra-vendita di automobili sale all'onore della cronaca. Dopo il modenese che ha ricevuto in cambio della sua BMW 320d un assegno a vuoto da due giostrai e dopo il concessionario texano che stava per vendere una Bentley Flying Spur e una GTC a un truffatore, per un giovane di Genova l'atteso acquisto di un'automobile si è trasformato in un incubo.

Il 31enne teneva d'occhio da alcuni mesi l'annuncio di vendita online di una Smart. Decisosi a contattare l'inserzionista, ha contrattato il prezzo d'acquisto, 7.000 euro, e fissato un incontro a Milano. Il giorno prestabilito tutto va per il meglio: il genovese possiede una visura ACI, precedente al contatto telefonico, in cui l'auto appare in regola e i dati anagrafici del venditore corrispondono a quelli della carta d'identità che gli mostra proprietario del veicolo. La Smart è la stessa della fotografia sul web: il ragazzo si ritiene quindi soddisfatto, consegna la cifra pattuita e torna a casa con le chiavi del nuovo acquisto e l'atto di vendita.

La "sorpresa" arriva al momento della trascrizione del certificato di proprietà: l'auto risulta essere stata rubata a Milano, con tanto di denuncia del legittimo proprietario. Inoltre, il notaio che ha firmato l'atto di vendita non è rintracciabile e nell'albo nazionale nessun professionista risponde a quel nome e cognome. La vittima ha sporto denuncia e sul caso è stata aperta un'indagine

Se vuoi aggiornamenti su TRUFFA ONLINE: COMPRA UNA SMART, MA È RUBATA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Eleonora D'Uffizi | 17 novembre 2010

Vedi anche

Rc Auto, verifiche da remoto con il tutor: operazione possibile

Rc Auto, verifiche da remoto con il tutor: operazione possibile

Ai 70 anni di Polstrada, il comandante Giuseppe Bisogno annuncia che i controlli sono tecnicamente fattibili; ora occorre aggiornare il CdS.

Lancia: il marchio sarà venduto ai cinesi di GAC?

Lancia: il marchio sarà venduto ai cinesi di GAC?

Indiscrezioni provenienti dai media brasiliani parlano di una possibile cessione di Lancia ai cinesi del colosso GAC.

Salone di Francoforte 2017: non ci saranno Fca, Psa e Nissan

Salone di Francoforte 2017: non ci saranno Fca, Psa e Nissan

Una indiscrezione Web indica che l’IAA 2017 farà a meno di Fca (ma non Ferrari e Maserati), DS e Peugeot, Nissan e Infiniti, Mitsubishi e Volvo.