Il Tutor promosso a pieni voti

Grazie anche all'installazione del sistema Tutor, sulle autostrade è in netta diminuzione il numero dei sinistri

Il Tutor, il sistema di rilevazione automatica della velocità introdotto nel 2006, negli ultimi 12 mesi ha fatto diminuire i sinistri, che rispetto al 2008 sono scesi del 22,6% nei tratti in cui è installato, secondo l'ultimo rapporto Aci-Istat.

Ancora meglio è andata se si tiene come parametro il 2001: in questo caso siamo al 40,3% in meno, molto vicino all'obiettivo europeo che vuole dimezzare il numero degli incidenti più gravi. Questi risultati fanno salire l'Italia al decimo posto fra i Paesi più virtuosi tra i 27 dell'Unione europea.

Intanto è circolata la proposta di estendere il Tutor anche a certe tratte extraurbane, oltre ai 2.500 km della rete gestita da Autostrade per l'Italia. Questo sistema, lo ricordiamo, funziona grazie a sensori messi nell'asfalto e a portali con telecamere che riescono a rilevare la velocità media lungo tratte autostradali di lunghezza variabile tra i 10 e i 25 chilometri.

Se vuoi aggiornamenti su IL TUTOR PROMOSSO A PIENI VOTI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 17 novembre 2010

Vedi anche

Toyota nuovo partner ufficiale del CONI

Toyota nuovo partner ufficiale del CONI

Una flotta di 20 Toyota Rav4 Hybrid e 5 Lexus (NX ed RX) consegnata a Roma alla presenza di Andrea Carlucci (Toyota Italia) e Giovanni Malagò.

Trump contro Bmw: maxi tassa se non produrrà negli Usa

Trump contro Bmw: maxi tassa se non produrrà negli Usa

Il 45° presidente degli Stati Uniti "invita" Bmw a costruire vetture negli Usa anziché in Messico: pena un dazio di importazione pari al 35%.

Fca nel mirino di Epa: un nuovo Dieselgate negli Usa?

Fca nel mirino di Epa: un nuovo Dieselgate negli Usa?

Oltre 100.000 fra Jeep Grand Cherokee e Dodge Ram avrebbero emissioni superiori al consentito. Marchionne: "Non ci spaventiamo, pronti a collaborare".