RC Auto, l'Isvap: "Ridurre i prezzi"

L'Authority chiama a rapporto i big delle assicurazioni per mettere un freno all'aumento dei prezzi. Il settore deve tornare alla normalità

L'Isvap in campo per far scendere i prezzi delle RC Auto. L'Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo ha chiamato a raccolta le maggiori compagnie di assicurazioni italiane con l'intento di stoppare i rincari costanti sui prezzi. Obiettivo è aprire un tavolo per definire misure chiare e precise da implementare il prima possibile. Le compagnie dovranno quindi fornire all'Isvap una risposta entro metà settembre. 

Molti i punti da affrontare: dalla questione del danno alla persona ad esempio, che copre gran parte del costo dei sinistri (circa il 75%) e dove la disciplina sarebbe troppo generosa nel riconoscimento delle micro lesioni permanenti, all'obbligarietà del risarcimento diretto, contro cui si è pronunciata anche la Corte Costituzionale.

In programma anche un incontro con le associazioni dei consumatori - che lamentano però di non essere stati convocati in questi giorni - con l'obiettivo di arrivare a Natale con un pacchetto di segnalazioni da presentare al governo e con una serie di provvedimenti da applicare.

Se vuoi aggiornamenti su RC AUTO, L'ISVAP: "RIDURRE I PREZZI" inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Lorenzo Stracquadanio | 28 luglio 2010

Vedi anche

Ford annuncia un investimento da 1,2 miliardi di dollari per gli Usa

Ford annuncia un investimento da 1,2 miliardi di dollari per gli Usa

Il programma rafforzerà gli impianti di produzione Suv e pick-up nel Michigan, dei relativi motori e lo sviluppo di nuove tecnologie per la mobilità.

Emissioni: la stampa francese accusa Renault

Emissioni: la stampa francese accusa Renault

Un dossier che conterrebbe valori di NOx alterati pubblicato da Libération. Renault puntualizza: "Mai violato alcuna normativa".

PSA-Opel: le posizioni dei governi francese e tedesco

PSA-Opel: le posizioni dei governi francese e tedesco

La trattativa per la cessione di Opel a PSA ha attirato l'attenzione della politica e dei governi coinvolti.