Parlamento: proposta di legge per lo sviluppo dell'idrogeno

Documento all'esame della Commissione trasporti della Camera. Obiettivo: un distributore ogni 10 mila abitanti nel 2013

Una spinta in avanti verso lo sviluppo dell'alimentazione alternativa per gli autoveicoli che sia a idrogeno, o a origine biologica, per arrivare, fra tre anni, ad almeno un distributore ogni 10 mila abitanti.

E' l'obiettivo indicato in una proposta di legge che, in questi giorni, è all'esame della Commissione Trasporti della Camera dei deputati e indica la creazione di un fondo nazionale di aiuto alla ricerca, sviluppo e innovazione nella mobilità sostenibile.

Questo, in estrema sintesi, è il contenuto della proposta adottata dalla Commissione come testo base che, a sua volta, ha origine da due proposte sollevate da due deputati, Costantino Boffa (Pd) e Gioacchino Alfano (PdL).

Secondo il testo esaminato in Commissione, il fondo nazionale che sarà creato per lo sviluppo delle energie alternative per l'autotrazione servirà alla ricerca verso nuovi sistemi di produzione, stoccaggio e distribuzione dei "nuovi carburanti" anche attraverso la realizzazione di prototipi ad hoc.

E' prevista inoltre l'installazione di una rete di distribuzione a livello nazionale dell'idrogeno, in modo da garantire per il 2013 la presenza di un distributore di idrogeno ogni 10 mila abitanti, oltre alla creazione di parcheggi riservati che comprendano anche stazioni di controllo e di ricarica.

La gestione dei fondi sarà affidata alle Regioni, Province e Comuni, Università e centri di ricerca pubblici e privati. Un esponente della Lega Nord, Marco Desiderati, ha chiesto che fra i beneficiari ci sia anche la Sias, la società che gestisce l'Autodromo di Monza. Secondo il rappresentante del Carroccio, la Sias ha intenzione di installare dei distributori di idrogeno nell'area del circuito brianzolo, per agevolare lo sviluppo di questa alimentazione nelle competizioni sportive.

Se vuoi aggiornamenti su PARLAMENTO: PROPOSTA DI LEGGE PER LO SVILUPPO DELL'IDROGENO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 25 giugno 2010

Vedi anche

Bollo auto: sconto per chi sceglie la domiciliazione bancaria

Bollo auto: sconto per chi sceglie la domiciliazione bancaria

In Lombardia è previsto uno sconto del 10% sul bollo auto per chi sceglie la domiciliazione bancaria.

Bollo auto: chi non paga, non potrà circolare

Bollo auto: chi non paga, non potrà circolare

Emendamento PD alla Legge di Stabilità: dal 2018 i centri revisione controlleranno anche la situazione bollo. Niente collaudo per chi non pagherà.

Trump presidente USA: gli effetti sul mondo dell

Trump presidente USA: gli effetti sul mondo dell'auto

L'elezione di Donald Trump alla Casa Bianca avrà conseguenze anche sul mondo dell'auto, con particolare attenzione ad emissioni e delocalizzazione.