Bmw Serie 1: in Usa 38.000 richiami

Sotto accusa da parte della NHTSA i pretensionatori delle cinture anteriori. In caso di incidente, possono incendiarsi

Bmw Serie 1: in Usa 38.000 richiami

di Francesco Giorgi

16 giugno 2010

Sotto accusa da parte della NHTSA i pretensionatori delle cinture anteriori. In caso di incidente, possono incendiarsi

Sotto a chi tocca. Ora è la volta di Bmw. La “telenovela” dei richiami si arricchisce di una nuova puntata. La protagonista di questi giorni è la Serie 1: “solo” 38.000 gli esemplari interessati al richiamo in Usa, quelli prodotti dal 1 dicembre 2007 al 27 maggio 2010.

L’ennesimo richiamo del 2010, fa sapere in una nota la NHTSA (National Highway Traffic Safety Administration), l’ente governativo per la sicurezza degli autoveicoli, riguarda un difetto ai pretensionatori delle cinture di sicurezza dei passeggeri anteriori. A causa di questo problema si possono innescare degli incendi.

Il pericolo, spiegano i tecnici della NHTSA, si può verificare in caso di incidente grave. L’azione combinata del bloccaggio del pretensionatore e del dispositivo di protezione in base al peso del passeggero, infatti, può provocare i principi di incendio.[!BANNER]

Questo inconveniente, tuttavia, non avrebbe provocato incidenti né danni alle persone. Resta da chiarire se possa riguardare anche le Serie 1 vendute in Europa.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...