Fiat, Termini Imerese: 5 proposte sul tavolo

Fino a oggi sono 5 le proposte per la riconversione dello stabilimento Fiat di Termini Imerese. Entro il 30 novembre la lista definitiva

Il 30 novembre si verrà finalmente a sapere quale sarà la lista definitiva dei progetti per rilanciare lo stabilimento Fiat di Termini Imerese. Fra queste sono previste anche proposte in arrivo dall'estero.

Fino ad allora, i dipendenti della fabbrica vicino a Palermo resteranno col fiato sospeso in attesa degli eventi che, ci si augura, siano positivi per il maggior numero di persone.

Nella giornata di oggi, infatti, il segretario nazionale della Uilm - Rocco Palombella - ha incontrato i vertici aziendali presso il ministero dello Sviluppo Economico.

I progetti attualmente in lizza sono 5, di cui 3 riguardano il settore auto, una il settore agricolo e una il settore della produzione televisiva e cinematografica.

"Il 15 giugno - ha riferito il rappresentante sindacale - partirà il bando pubblico e una lista definitiva dei pretendenti sarà pronta il 30 novembre, 15 giorni dopo una short list di aziende italiane".

A oggi, in lizza ci sono i progetti di De Tomaso, Mope stampaggio e di Rev, una società che produce veicoli elettrici e batterie. Ai presentatori di questi cinque progetti è stato chiesto di proseguire con il piano preliminare di impresa.

"Fino a oggi, le 5 proposte arrivate al ministero - ha detto Salvatore Burrafato, sindaco di Termini Imerese - non ci lasciano del tutto tranquilli anche se si tratta sicuramente di investimenti interessanti e nonostante manchino 18 mesi alla cessazione della produzione Fiat. Questo processo di selezione dei piani di impresa di investitori pronti a venire a Termini Imerese deve essere accompagnato da un'analisi seria delle procedure utili all'insediamento delle nuove attività produttive entro dicembre".

Se vuoi aggiornamenti su FIAT, TERMINI IMERESE: 5 PROPOSTE SUL TAVOLO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 11 giugno 2010

Vedi anche

Emissioni: la stampa francese accusa Renault

Emissioni: la stampa francese accusa Renault

Un dossier che conterrebbe valori di NOx alterati pubblicato da Libération. Renault puntualizza: "Mai violato alcuna normativa".

PSA-Opel: le posizioni dei governi francese e tedesco

PSA-Opel: le posizioni dei governi francese e tedesco

La trattativa per la cessione di Opel a PSA ha attirato l'attenzione della politica e dei governi coinvolti.

Ecco le città più trafficate al mondo nel 2016

Ecco le città più trafficate al mondo nel 2016

Dall’Europa all’Asia, all’America: il TomTom Traffic Index passa al setaccio il grado di congestionamento urbano. E si scopre che Palermo…